Il legame che pochi conoscono tra nei e cancro al seno: l’ultimo studio

Secondo un recente studio, sembrerebbe esserci un legame tra i nei del corpo e diversi tumori, come il cancro al seno. Le ultime ricerche.

Tumore seno
Tumore al seno (Pexels)

Gli articoli più letti di oggi:

Secondo l’American Cancer Society (ACS), un adulto medio ha circa 10-40 nei, altrimenti noti come nevi, sul proprio corpo. Un dato interessante è che la maggior parte delle persone smette di sviluppare nuovi nei dopo i 40 anni.

Nei e tumore al seno: la correlazione secondo gli esperti

La maggior parte dei nei sono benigni, cioè non sono cancerosi e non rappresentano un problema per la salute. Tuttavia, a volte i nei possono dirci se c’è qualcosa di diverso nel nostro corpo.

Nastro rosa
Nastro rosa (Pixabay)

Probabilmente avete sentito dire che i nei dovrebbero essere controllati da un dermatologo per vedere se si tratta di un cancro della pelle, ma un neo potrebbe anche essere un segno di cancro al seno? Si stima che una donna su otto svilupperà un tumore al seno nel corso della sua vita e oggi il tumore al seno rappresenta uno dei tipi di cancro più comunemente diagnosticati nelle donne (secondo ACS).

Secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC), i sintomi più diffusi del cancro al seno sono un nodulo nel tessuto mammario, una fossetta nella pelle del seno, perdite che non sono latte materno, pelle irritata o desquamata e dolore nella zona del seno. Sebbene questi sintomi siano tutti concentrati nell’area del seno, altri segni di cancro al seno possono essere riscontrati in tutto il corpo.

La spiegazione scientifica

Diversi studi hanno trovato correlazioni tra il numero di nei presenti sul corpo di una donna e il suo rischio di sviluppare il cancro al seno, riporta Healthline. È stato riscontrato che le donne con un maggior numero di nei hanno un rischio più elevato di sviluppare alcuni tipi di cancro al seno, ma è importante notare che il numero di nei di una donna è uno screening definitivo del suo rischio di sviluppare il cancro al seno.

I ricercatori hanno stabilito che le donne che hanno più nei tendono ad avere anche una storia familiare di cancro al seno, uno dei maggiori indicatori del rischio di cancro al seno. Indipendentemente dal numero di nei, si raccomanda a tutte le donne di iniziare a sottoporsi a mammografie annuali all’età di 45 anni se sono ad alto rischio di cancro al seno. Le donne a partire dai 40 anni possono scegliere di programmare la mammografia.

Oltre al fatto che un maggior numero di nei è legato a un maggior rischio di sviluppare un tumore al seno, avere 50 o più nei in totale sul corpo, che si tratti di donne o uomini, può esporre a un rischio maggiore di sviluppare un tumore della pelle, secondo il National Cancer Institute.

Inoltre, è possibile sviluppare un neo canceroso sul tessuto mammario, anche se questo è diverso dalla diagnosi di cancro al seno. Quando si controllano i nei, bisogna sempre seguire la regola ABCDE per asimmetria, bordo, colore, diametro ed evoluzione. Se siete preoccupati per i nei sulla vostra pelle, è meglio fissare un appuntamento per una valutazione con un dermatologo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd