I 6 cibi da evitare categoricamente se si soffre di reflusso

Cosa fare in caso di reflusso gastrico? Secondo gli esperti bisogna evitare categoricamente questi cibi potenzialmente dannosi.

Reflusso
Reflusso (Pixabay)

Gli articoli più letti di oggi:

Vi è mai capitato di sentirvi particolarmente spenti dopo una notte di bevute con gli amici? Anche se il primo pensiero potrebbe essere quello dei postumi della sbornia, in realtà è molto probabile che la colpa sia del reflusso acido. Conoscere gli alimenti da evitare per il reflusso acido potrebbe essere la chiave per ridurre i sintomi.

Alimentazione e reflusso gastroesofageo: cosa evitare? La risposta degli esperti

Il reflusso acido, chiamato anche GERD o disturbo da reflusso gastroesofageo, si verifica quando gli acidi dello stomaco, utilizzati per digerire il cibo, risalgono verso la bocca attraverso l’esofago.

Reflusso acido
Acido (Pixabay)

Quando si mangia, la valvola alla fine dell’esofago di solito si chiude, ma a volte si rilassa quando non dovrebbe (a volte a causa di cose come una digestione ritardata o un aumento della pressione dello stomaco), permettendo all’acido dello stomaco di fluire nella direzione opposta.

Come molti altri problemi di salute, il reflusso gastrico non è causato esclusivamente da una sola cosa. Jennifer Maeng, dietologa di New York, sostiene invece che può essere scatenato o aggravato dal fumo, dalla gravidanza, dallo stress, dall’ansia, dai farmaci e dal sovrappeso, per non parlare di una serie di alimenti e bevande.

Sintomi del reflusso acido

Indipendentemente dalla causa del reflusso acido, i sintomi tendono a rimanere gli stessi.

“Il reflusso acido spesso provoca bruciore di stomaco, o sensazione di bruciore al petto, tosse, sensazione di gola ostruita o rigurgito“, spiega Poon, fondatore di Just Add Water e creatore di Culinary Alchemy.

Vi suona familiare? Se avete mai provato uno di questi sintomi, sappiate che non siete soli. Dati recenti dimostrano che circa un terzo della popolazione accusa bruciori di stomaco ogni settimana. La buona notizia? Secondo Poon, il reflusso acido (e i suoi sintomi) possono essere risolti con piccole modifiche alla dieta. Tenendo conto di ciò, qui di seguito troverete un elenco di cibi per il reflusso acido da evitare, per contribuire a eliminare il reflusso acido dalla vostra vita quotidiana. Ecco i cibi da evitare in caso di reflusso.

Cibi fritti e grassi

Per quanto possano essere gustosi, Poon afferma che si ritiene che i cibi fritti e grassi peggiorino il reflusso acido, in parte perché richiedono più tempo per essere digeriti, aumentando così la probabilità di reflusso.

Prodotti altamente acidi

Si pensi ai pomodori e agli agrumi. Questi alimenti possono far sì che lo stomaco produca più acido, il che potrebbe portare al reflusso. Tenendo presente questo, se soffrite regolarmente di reflusso gastrico, potreste voler ridurre non solo i pomodori e la frutta fresca, ma anche la pizza, gli spaghetti al pomodoro, i levrieri e qualsiasi altro piatto popolare a base di questi alimenti.

Cipolle

Anche in questo caso, sappiamo che sono deliziose, ma secondo Poon le cipolle sono famose per causare GERD. Detto questo, le cipolle crude sono più scatenanti di quelle cotte, quindi se siete troppo innamorati di questa verdura per eliminarla dalla vostra dieta, cercate di optare per le cipolle grigliate, arrostite, saltate in padella e caramellate, quando potete.

L’alcol

Ricordate lo scenario comune di cui abbiamo parlato nell’introduzione? La comune sensazione che qualcosa non funzioni dopo aver bevuto? “Esiste una chiara connessione tra il consumo di alcol e l’insorgenza del reflusso acido, probabilmente a causa dei danni all’esofago provocati dall’alcol e dai suoi derivati”, spiega Poon.

Per questo motivo, se siete inclini a soffrire di bruciore di stomaco durante o dopo una notte di bevute, vale la pena di ridurre il consumo di alcol.

Cibi piccanti

Che si tratti di salame piccante, salsa piccante, nachos, peperoni o wasabi, i cibi piccanti possono soddisfare un desiderio, ma è anche molto più probabile che causino il reflusso acido. “Alcune ricerche indicano che i cibi piccanti possono provocare il reflusso acido”, afferma Poon. “La maggior parte delle linee guida suggerisce di evitarli se si hanno sintomi di GERD”.

Mangiare durante le ore notturne

Che ci crediate o no, gli alimenti e le bevande in sé non sono le uniche scelte alimentari che possono causare il reflusso acido, ma anche il momento in cui li consumate. Secondo Poon, più tardi si mangia, più è probabile che si verifichi il bruciore di stomaco.  Mangiare a tarda notte può causare GERD, poiché sdraiarsi in orizzontale poco dopo aver mangiato può causare un reflusso di acido gastrico, spiega la dottoressa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd