Pizza senza forno: con questa ricetta è possibile

Tutti bene o male sanno come fare la pizza, ma forse non è altrettanto noto che è possibile prepararla anche senza il forno. Vediamo insieme come fare. 

pizza
Pizza con ingredienti (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Piatto che ci rende fieri di essere italiani in tutto il mondo, la pizza è tra i cibi più apprezzati e quindi tra le ricette più conosciute.

Da realizzare in diversi modi, all’interno della pizza è possibile metterci di tutto e di più, anche se la classica rimane sempre la margherita, unica e irripetibile.

Chi però ha voglia di un gusto differente e più corposo, può optare per tante altre varietà e quando non si ha voglia di andare al ristorante la si può preparare comodamente a casa, l’importante è avere un forno. Ma lo sapevi che è possibile prepararla anche senza? Lo puoi fare in questo modo.

Come preparare la pizza senza usare il forno

pizza
Pizza (Pixabay)

Anche se la preparazione più diffusa per cuocere la pizza in casa è con il forno, in realtà la si può preparare anche utilizzando la padella. L’effetto sarà altrettanto croccante e la pizza sarà ben lievitata. Non ci credi? Te lo dimostro con questa ricetta. Per ottenere un impasto con i fiocchi ti serviranno questi ingredienti:

  • 15 g di sale
  • 320 ml di acqua
  • 450 g di farina 0
  • 5 g di olio extravergine d’oliva
  • 5 g di zucchero
  • 3 g di lievito di birra fresco

Ora che hai tutto puoi procedere con l’impasto versando all’interno della ciotola dell’impastatrice l’acqua fredda, lo zucchero, l’olio e il lievito fresco. Successivamente amalgama bene tutti gli ingredienti con uno sbattitore manuale e poi aggiungi sale e farina. Inserisci la ciotola nell’impastatrice e poi comincia a impastare; l’elettrodomestico renderà liscio l’impasto.

A questo punto trasferisci ciò che hai ottenuto sul tavolo da lavoro infarinato e modella leggermente. Fai riposare poi il panetto in una ciotola, con la presenza della farina sul fondo, avvolta da una pellicola trasparente, e lascia in frigo il tutto per una notte intera. Il giorno riprendi il panetto lievitato e dividilo in 3 parti uguali. Poi modellalo in modo tale da creare 3 panetti e poi coprili con la pellicola e con un canovaccio. Successivamente fai lievitare il tutto per non meno di 60 minuti.

Una volta che è passato il tempo, stendi il panetto su un piano da lavoro, precedentemente spolverato con la farina, e poi con le mani dagli la forma di una pizza. Metti poi una padella sul fornello e quando sarà completamente calda spennella il fondo e i bordi con dell’olio. Quando anche l’olio sarà diventato caldo adagia la base della pizza in padella e aggiungici il pomodoro e la mozzarella. Aggiungici 2 foglie di basilico, un pizzico di olio e poi lascia cuocere.

Successivamente inserisci la padella in forno e fai cuocere il tutto a 250°C per circa 10 minuti. In questo modo avrai ottenuto la tua pizza dall’impasto digeribile e con un tempo di lievitazione ridotto.

Impostazioni privacy