Scegliere i surgelati al supermercato: le cose a cui fare attenzione

I surgelati a quanto pare sono sempre più amati dagli italiani, perché pratici, comodi e pronti all’uso, ma come fare per scegliere i migliori al supermercato? Ecco cosa è necessario guardare.

verdure surgelate
Verdure surgelate (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

A quanto pare, secondo il Rapporto annuale sui consumi dei prodotti surgelati in Italia, realizzato dall’Istituto Italiano Alimenti Surgelati (IIAS), i surgelati sono molto apprezzati dai consumatori, tant’è che durante lo scorso anno c’è stato un aumento  di oltre il 5% sul 2020.

Ma ciò non vuol dire che tutti i surgelati siano uguali, perché senza dubbio ce ne sono alcuni che sono più buoni rispetto ad altri, ma come fare per scegliere i migliori al supermercato? Fai attenzione a queste cose.

Come scegliere i surgelati al supermercato nel migliore dei modi

surgelati
Reparto surgelati (Pixabay)

I prodotti surgelati sono in grado di renderci di sicuro la vita più semplice, soprattutto se non abbiamo troppo tempo da dedicare in cucina oppure se la nostra voglia di cucinare è pari a 0. Ci offrono infatti la possibilità di cucinare in poco tempo alimenti già pronti e correttamente conservati grazie al processo della surgelazione.

Si tratta di un metodo di raffreddamento che conduce i prodotti alla temperatura di -18°C in breve tempo e che contribuisce alla formazione di micro-cristalli di acqua, che però non compromettono in alcun modo la struttura biologica degli alimenti. Dunque, le proprietà sia nutrizionali sia organolettiche degli alimenti rimangono inalterate e la carica batterica viene azzerata.

Per questi motivi, i surgelati non smettono di riempire i carrelli della spesa di milioni di italiani. Ma quali scegliere per garantirsi i migliori prodotti? Prima di tutto, ciò a cui bisogna fare attenzione è che gli sportelli dei frigoriferi del supermercato siano ben chiusi, perché se così non fosse, la catena del freddo potrebbe rompersi. Il termometro esposto deve poi segnalare una temperatura inferiore o uguale a -18 gradi. Temperature superiori non sono ammesse.

Se poi il prodotto presenta lastre di ghiaccio sulla superficie o la brina, allora anche in questi casi potrebbe non essere stato conservato correttamente. Altra cosa importante è controllare l’etichetta e fare attenzione agli ingredienti che vi sono racchiusi. È meglio evitare i prodotti che contengono grassi idrogenati, glutammato di sodio o margarina e  scegliere invece surgelati conditi con olio extravergine di oliva o semplice olio di oliva. Fai attenzione anche al sale e allo zucchero aggiunti e scegli i prodotti che non ne presentano in grandi quantità.

Infine, controlla la data di scadenza e quella di congelamento. Per assicurarti un prodotto di qualità l’ideale sarebbe scegliere quello congelato più di recente e con una data di scadenza a lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.