Come lavare bene l’uva: solo così eviti i pesticidi

Come lavare bene l’uva: solo così eviti i pesticidi che possono risultare molto dannosi per la tua salute. Provare per credere!

Uva come lavarla
Uva (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Frutta e verdura andrebbe sempre consumata in proporzione adeguate, per soddisfare i nostri bisogni. Una vita sana infatti che non tenga conto di queste due categorie di macro alimenti altro non è una sola illusione di vita sana. Senza che ci sia consumo di frutta e verdura, il corpo ne risente in maniera visibile. Spesso le difese immunitarie si abbassano, ci si ammala più spesso e si ha la tendenza a consumare di più cibi grassi che hanno un enorme impatto sulla nostra dieta e sulla nostra vita.

Ovviamente ci si potrebbe sempre sforzare di mangiare e consumare frutta di stagione, così da non incentivare il trasporto di frutta e verdura da luoghi troppo lontani. E’ vero, forse la stagione più buona per la frutta è appena finita, ma anche il primo Settembre ci regala sorprese rilevanti.

Come lavare bene l’uva: il metodo che ti salva dall’uso dei pesticidi

Colazione uva
Uva (Pixabay)

Tra i frutti più buoni del periodo, c’è sicuramente l’uva. Ne esistono di molte varietà: l’uva bianca, la nera, la dolcissima uva fragola e discorrendo: c’è solo da scegliere a seconda di quali siano i propri gusti.

Da una cosa,però, dobbiamo guardarci. Le coltivazioni di frutta implicano ancora in maniera rilevante l’uso di pesticidi di ogni tipo. Dobbiamo essere in grado di pulire bene il frutto, in quanto questi pesticidi spesso sono anche nocivi per l’essere umano, quindi è sempre buon uso evitare.

Ma come possiamo sciacquare l’uva per essere sicuri che non andremo a consumare veleni? L’ideale è ricorrere a delle soluzioni acquose. Possiamo suggerirvi di aggiungere, ad esempio a circa 300 ml di acqua un po’ di aceto di mele. Successivamente, potete lasciare il grappolo di uva all’interno della tinozza per almeno quindici minuti.

Se non avete l’aceto di mele in casa e non volete passare a comprarlo, non c’è bisogno che vi forziate: in alternativa potete sempre usare bicarbonato. Prima di consumarla, in ogni caso, risciacquate il frutto nell’acqua corrente.

Impostazioni privacy