Dieta a basso contenuto di carboidrati: come influenza il corpo

Una dieta a basso contenuto di carboidrati può influenzare il corpo nei suoi compiti quotidiani, soprattutto per quanto riguarda l’organismo femminile. Ecco in che modo.

mangiare carboidrati dieta
Donne (Unsplash)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Le diete a basso contenuto di carboidrati alterano gli ormoni di alcune donne. Vari studi hanno dimostrato che questo tipo di diete possono causare una perdita di peso e migliorare la salute metabolica, tuttavia, mentre vanno bene per alcune, ad altre possono causare problemi seri. Tutte le diete che riducono drasticamente le calorie, comprese quelle a basso contenuto di carboidrati, possono alterare i livelli alcuni ormoni in alcune donne.

La quantità giusta di carboidrati all’interno di una dieta varia a seconda dell’individuo. Tuttavia, le linee guida generali, secondo i nutrizionisti,  raccomandano che i carboidrati debbano rappresentare dal 45% al 65% dell’apporto calorico giornaliero. Per esempio, per una dieta da 2.000 calorie, il valore giornaliero dei carboidrati è di 275 grammi al giorno.

Pochi carboidrati nella dieta, le conseguenza sugli ormoni

teglia di pasta
Pasta (Pexels)

Gli ormoni sono regolati da tre ghiandole principali:

  • Ipotalamo: situato nel cervello.
  • Pituitaria: situata nel cervello.
  • Surrenali: situate nella parte superiore dei reni.

Le tre ghiandole interagiscono in modo complesso per mantenere un equilibrio all’interno dell’organismo. Si tratta del cosiddetto asse ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA). L’asse HPA è responsabile della regolazione dei livelli di stress, dell’umore, delle emozioni, della digestione, del sistema immunitario, del metabolismo, dei livelli di energia e molto altro ancora. Lo stress può causare una sovrapproduzione di cortisolo e noradrenalina, creando uno squilibrio che aumenta la pressione sull’ipotalamo, sull’ipofisi e sulle ghiandole surrenali.

Una dieta a basso contenuto di carboidrati può causare cicli mestruali irregolari o assenza del ciclo in alcune donne. Questi possono derivare da disordini alimentari, dalla perdita di peso, dallo stress o da un eccessivo esercizio fisico. La restrizione dei carboidrati può contribuire ad alcune di queste cause. L’amenorrea, termine specifico per l’assenza di ciclo, è il risultato di un calo dei livelli di molti ormoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.