Naso: 5 fatti strani di cui non eravate a conoscenza

Il naso è quella parte del corpo che è difficile non notare, di qualsiasi forma esso sia: ecco 5 fatti strani si cui non si era a conoscenza a proposito del proprio naso.

naso caratteristiche
Naso (Unsplash)

Il naso è parte essenziale del sistema respiratorio e olfattivo, aiuta a respirare e a sentire gli odori, ma non è l’unica cosa che fa. Secondo gli esperti, questa parte del corpo ha anche alcune caratteristiche sorprendenti che la maggior parte di noi ignora. Infatti, ogni volta che si respira, si starnutisce o si parla, il naso sta probabilmente svolgendo una parte di queste importanti funzioni.

Le 6 strane caratteristiche legate al naso

naso fatti strani
Soffiarsi il naso (Unsplash)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

1. Solitamente si respira attraverso una narice alla volta.

Il naso è una struttura unica, divisa dal setto in due aperture, cioè le narici. Sebbene sia logico pensare e sembri di respirare sempre in modo uniforme, attraverso entrambe le narici, gli esperti sostengono che in realtà si usa una narice alla volta. Si può testare attraverso un esperimento. Se ci si avvicina ad uno specchio e si espira dal naso, lo specchio si appannerà. Sulla superficie si formeranno due macchie di vapore acqueo, una per ogni narice, tuttavia un segno sarà più grande dell’altro.

2 Umidifica l’aria prima che raggiunga i polmoni

Essendo una delle vie principali del corpo verso i polmoni, il naso svolge una funzione importante: umidifica il respiro. Lo fa attraverso il passaggio dell’aria attraverso le conche, una serie di strette strutture ossee situate nella parte superiore della cavità nasale, che inumidiscono e riscaldano l’aria mentre viaggia verso i polmoni.

3 Agisce come un purificatore d’aria

Il naso ha il potere di purificare l’aria prima che raggiunga i polmoni. L’intero sistema di vie aeree è rivestito da un sottile strato di muco appiccicoso che trattiene particelle di polvere, batteri e altri inquinanti. Per questo quando si fa attività sportiva o in generale si sconsiglia di respirare dalla bocca.

4 Aiuta a ricordare meglio le cose

Secondo gli esperti, l’olfatto è strettamente legato alla memoria. Uno studio del 2018 ha rilevato che le persone che respirano con il naso tendono a ricordare meglio le cose. I ricercatori hanno testato questo fatto offrendo ai partecipanti allo studio una varietà di odori, istruendoli poi a respirare con il naso o con la bocca nell’ora successiva. Chi ha respirato con il naso ha poi ricordato meglio gli odori rispetto a chi ha respirato con la bocca.

5 È responsabile del tono di voce

Le corde vocali non sono le uniche responsabili del tono di voce, anche il naso infatti, fa la sua parte. La voce è prodotta dalla laringe, ma il suono è in realtà un ronzio. La ricchezza del suono è determinata dal modo in cui il suono viene elaborato al di sopra della laringe, ovvero nel naso e nella gola. Un esempio perfetto è la tipica voce nasale che si sente in chi soffre di raffreddore e allergie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.