Banane e medicinali, guai ad assumerli allo stesso tempo: cosa succede

Mai e poi mai assumere in contemporanea banane e medicine. Il motivo è da ricercare nel fatto che questi frutti interagiscono con gli effetti apportati da alcuni prodotti comunemente reperibili in farmacia. Come avviene ciò.

Alcune banane
Alcune banane (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Banane e medicine, due cose che non vanno d’accordo. Lo dicono i risultati di diversi test condotti nel corso degli anni, alcuni dei quali anche recenti. Il problema che emerge da tutte queste rilevazioni compiute in laboratorio e che il frutto giallo per antonomasia può finire il più delle volte con l’interferire con alcuni medicinali anche di uso comune.

Mai assumere quindi banane e medicine, nonostante entrambi siano dotati di proprietà importanti. Una banana possiede infatti un elevato quantitativo di potassio oltre che di fibre, antiossidanti, vitamina C, folati, magnesio e potassio. Proprio il contenuto di fibre fa si che tale frutto sia di grande aiuto anche nel caso in cui si abbia il bisogno di usufruire di proprietà lassative.

Sostanzialmente è basso anche il contenuto calorico, che consta di 65 calorie per ogni 100 grammi di frutta mangiata. Ma, come detto, mai accostare banane e medicine. In particolare ci sono degli specifici farmaci i cui effetti vengono annullati se poi si mangia una banana.

Banane e medicine, quali sono i farmaci che non vanno d’accordo con questo frutto

Una serie di compresse e di pillole medicinali
Una serie di compresse e di pillole medicinali (Pixabay)

È questo il caso dei diuretici, di quelli ossazolidinoni e degli ACE inibitori. Molte autorevoli fonti mediche, come ad esempio Humanitas, fanno sapere per esempio che se si è affetti da allergia al lattice, allora le banane andrebbero evitate per via di un fatto ben specifico.

Infatti le banane contengono le chitinasi, ovvero delle molecole che sono collegate a quella che viene definita “la sindrome lattice frutta”. Cosa che porta ad essere colpiti allo stesso tempo sia da una allergia al lattice che per alcuni frutti che hanno per l’appunto un contenuto in certe quantità di chitinasi. Tra i quali, come è facile immaginare, ci sono le banane.

Inoltre tutti gli alimenti che hanno un elevato contenuto di potassio sono del tutto da evitare assieme ad una assunzione di farmaci antipertensivi. Come per l’appunto i già citati diuretici ed ACE inibitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.