Cattive notizie per chi consuma alcol: provoca una malattia gravissima

Cattive notizie per chi consuma alcol: provoca una malattia gravissima, un motivo in più per limitare il consumo che non sia eccessivo

Vino rischi a lungo termine
Dottore (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

L’alcolismo è una piaga di cui conosciamo poco perché, in effetti, se ne parla molto poco. L’alcol infatti conosce poche leggi, al contrario di altre sostanze che sono nel nostro paese severamente vietate. Questo però non vuol dir nulla: perché, in effetti, se esageriamo sappiamo molto bene quali siano gli effetti che l’alcool può provocare su di noi. E non dovremmo mai e poi mai prenderli sotto gamba, se non vogliamo trovarci a stare molto male.

Se sospetti di avere una dipendenza, smetti di rimandare e affrontala prima che puoi. Non può essere sempre semplice, e non è detto che lo sia, in effetti. Chiedi aiuto ad amici o a parenti, o alle locali comunità di supporto. Non devi farlo solo per te stesso ma anche per le persone che ti stanno attorno e per il tuo ambiente.

Cattive notizie: l’alcol provoca una malattia molto seria

Problema alcol
Vino (Pixabay)

L’alcol a breve termine, quando esageriamo, ha degli effetti ben visibili anche all’esterno: rallentano i riflessi, la capacità motoria, si abbassa il senso del pudore e della vergogna. Ma ancor di più di questo, che già di per sé è molto grave in quanto una persona ubriaca non può definirsi in possesso delle normali capacità cognitive, gli effetti a lungo termine possono risultare distruttivi: tutti i principali organi preposti possono subire danni mediamente gravi a gravi. Evitiamo quindi di esagerare.

Un studio però recente ha dimostrato che gli effetti a lungo termine possono essere molto più gravi di quanto non si pensi. L’alcool sarebbe infatti responsabile di almeno sette diversi tipi di cancro.  Responsabile di questo sarebbe la sostanza principale dell’alcool, cioè l’etanolo. Molti studi sono stati condotti a proposito dell’argomento, e tutti hanno confermato quanto supposto.

A provocarlo sarebbero anche bassissime quantità di alcol. Il cancro dev’essere fronteggiato quanto più possibile con la prevenzione, motivo per cui una notizia come questa deve essere diffusa il più possibile, per poter sensibilizzare parti di popolazioni sempre più ampie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.