Come caricare la lavatrice per risparmiare: fai attenzione a questo trucco

Ora che i costi dell’energia sono di gran lunga aumentati rispetto a quanto eravamo soliti pagare anche solo un anno fa, ogni trucco è ben accetto per risparmiare in bolletta, come ad esempio questo, che ti permette di sapere come caricare la lavatrice correttamente.

caricare lavatrice
Caricare la lavatrice per risparmiare (Pexels)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Il caroprezzi sta diventando un problema davvero difficile da gestire per molti di noi, ecco perché tutte le strategie utili per risparmiare in bolletta sono sempre bene accette. E tra queste ve ne sono alcune che interessano uno tra gli elettrodomestici che utilizziamo di più in casa: la lavatrice.

In grado di permetterci un lavaggio adeguato ed efficiente per ogni capo di abbigliamento, in realtà il modo in cui usiamo questo elettrodomestico potrebbe di gran lunga incidere sul prezzo della bolletta da pagare a fine mese e anche il modo in cui si può caricare la lavatrice può fare la differenza.  Vediamo dunque qual è la soluzione migliore per risparmiare mentre siamo intenti a caricare la lavatrice.

Puoi caricare la lavatrice in questo modo per risparmiare in bolletta: prova il trucco!

trucco caricare lavatrice
Trucco per caricare la lavatrice e risparmiare (Pinterest – monclick.it)

Se stai cercando in tutti i modi di risparmiare in bolletta per affrontare l’aumento dei prezzi dell’energia elettrica ma non sai come fare, puoi partire dalla lavatrice. Chi possiede un elettrodomestico ad alto risparmio energetico sarà ovviamente più avvantaggiato e se non sai come riconoscere i modelli più vantaggiosi rispetto ad altri in termini di consumi, ciò che devi fare è guardare le lettere e i colori presenti sull’etichetta applicata alla lavatrice.

Le classe energetica di una lavatrice è infatti classificata da una lettera che va dalla A (a più basso consumo) alla G (a più alto consumo). Anche i colori possono poi aiutare, dato che con il verde vengono classificati tutti gli elettrodomestici ad alta efficenza energetica, mentre con il giallo, l’arancione e il rosso quelli ad alto consumo. Se abbiamo dunque una lavatrice di classe energetica A, potremmo risparmiare fino al 50% dei consumi rispetto invece a tutti gli altri modelli che presentano una classificazione inferiore.

Ci sono poi alcune lavatrici che permettono di risparmiare sui costi impostando in automatico il programma migliore in base ai tessuti inseriti e alla quantità di carico. E tra questi il programma ECO è senza dubbio il più conosciuto, dato che utilizza basse temperature di lavaggio e riduce all’essenziale la quantità di acqua utilizzata.

Ma oltre a fare attenzione a questi aspetti che contraddistinguono ogni lavatrice, qual è il trucco che dovremmo mettere in pratica durante il carico? Ciò che devi fare è molto semplice: inserisci la tua mano all’interno del tamburo dell’elettrodomestico aprendone tutto il palmo, al fine di constatare se lo spazio presente tra il bucat0 e la superficie del cesto è sufficiente oppure no. E come capirlo? Se la tua mano entra e si può aprire del tutto, allora il carico è stato fatto nel modo adeguato. Facile no?

Con questo semplice trucco non solo i tuoi capi si laveranno meglio perché eviterai di caricare il cestello in eccesso, ma risparmierai anche soldi in bolletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.