Richiamo alimentare: attenzione ai cannoli per rischio allergene

Dal sito ufficiale del Ministero della salute arriva un nuovo richiamo alimentare e riguarda un allergene non dichiarato nella confezione di cannoli vuoti.

cannoli allergene
Cannoli (Pexels)

Il Ministero della Salute ha dato nuova comunicazione di un nuovo richiamo alimentare attraverso il suo sito ufficiale. Questa volta ad entrare nel mirino è stato un noto prodotto, ovvero i cannoli vuoti, a causa della possibile presenza di un allergene non dichiarato in etichetta. Di seguito tutti i dettagli inerenti al caso e a cosa prestare attenzione.

Richiamo alimentare: allergene non dichiarato per cannoli vuoti

scheda richiamo alimentare cannoli
Scheda richiamo alimentare (Screen Ministero della Salute)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Il prodotto protagonista oggetto del richiamo alimentare riguarda i Cannoli vuoti marchio Italiamo, distribuiti da Lidl Italia S.r.l. a socio unico. Il problema è avvenuto presso la sede del produttore Blanco S.r.l.s in V.le M. Gori, 513 – 517, 93015 Niscemi (CL). Il lotto interessato e il numero 166 da 250 grammi.

Il motivo di tale richiamo riguarda la presenza di un allergene non riportato in etichetta, ovvero il latte. Per questo il produttore invita i consumatori a fare attenzione e qual ora fossero in possesso del lotto interessato, pregano di non consumarlo e di riportarlo al punto vendita acquistato. Il prodotto infatti non è idoneo al consumo per chi è allergico al latte.

Differenza tra allergia e intolleranza al latte

L’allergia al latte è una risposta atipica del sistema immunitario al latte e ai prodotti che lo contengono. È una delle allergie alimentari più comuni nei bambini. Il latte vaccino è la causa abituale dell’allergia al latte, ma anche il latte di pecora, capra, bufala e altri mammiferi può causare una reazione.

Una vera allergia al latte si differenzia dall’intolleranza alle proteine del latte e dall’intolleranza al lattosio. A differenza dell’allergia al latte, l’intolleranza non coinvolge il sistema immunitario e richiede un trattamento diverso dalla vera allergia al latte. I segni e i sintomi dell’allergia al latte variano da lievi a gravi e possono includere respiro affannoso, vomito, orticaria e problemi digestivi. L’allergia al latte può anche causare l’anafilassi, una reazione grave e pericolosa per la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.