Quando cambiare la moka? Lo puoi capire così!

Se hai una moka molto vecchia che risale addirittura alle generazioni passate, forse devi arrenderti all’evidenza perché ormai è da cambiare, ma per sapere in generale quando farlo, lo puoi comprovare in questo modo.

moka
Moka da cambiare (Pexels)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Agli oggetti a volte finiamo per affezionarci, soprattutto se li utilizziamo molto spesso. Ma è proprio perché li impieghiamo di frequente che questi saranno purtroppo i primi che dovremo cambiare e tra questi rientra appunto la moka.

Chi ama il caffè avrà infatti la sua fedele moka grazie alla quale riempirà ogni giorno la propria casa dell’inconfondibile aroma di caffè, che è in grado di donare vitalità e buon umore semplicemente odorandolo.

Ma se vuoi negare in tutti i modi l’evidenza che è giunta l’ora di cambiare la moka, in realtà ci sono delle cose che ti metteranno di fronte alla realtà dei fatti e che a quel punto non potrai ignorare. Solamente in questo modo potrai sapere con certezza quando è arrivato il momento di cambiare la tua fedele macchinetta del caffè.

Devi cambiare la moka se succedono queste cose

moka caffè
Donna che cerca di capire se è ora di cambiare la moka (Pexels)

Nata nel 1933 grazie ad Alfonso Bialetti, la moka è l’oggetto che concretizza una delle tradizioni che ci rendono fieri di essere italiani: il caffè. Ed è proprio per questo che senza la macchinetta del caffè non riusciremmo proprio a stare. Da utilizzare la mattina appena alzati o a qualsiasi ora del giorno, chi ama il caffè non può proprio fare a meno della moka. Però è anche vero che una moka non è per sempre (quello è il diamante). Ecco perché è necessario capire quando è bene cambiare la moka per evitare di tenere un prodotto che non riesce a garantirci la stessa qualità che ci ha offerto all’inizio. Ma come fare?

Prima di tutto è necessario precisare che più una moka verrà correttamente pulita e maggiori possibilità avrà di durare a lungo. In questo caso si potrà dunque ritardare il momento in cui saremo costretti a cambiarla, ma quel momento prima o poi arriverà per tutti, in particolare se si verificano queste coste cose. La moka è da cambiare se la guarnizione e il filtro risultano essere usurati. Entrambe queste componenti sono infatti essenziali per fare in modo che il caffè sia di qualità e per decretare o meno la sostituzione immediata della moka. Di certo puoi provare a cambiare queste due componenti, però è anche vero che nella maggior parte dei casi ciò potrebbe non servire e dunque è più conveniente cambiare direttamente la moka.

Ciò a cui poi dovrai fare attenzione, oltre all’aspetto della moka stessa, è il sapore del caffè. Se questo infatti dovesse risultare troppo spesso bruciato oppure denso o amaro, allora non si tratta di un tuo errore nell’utilizzare la macchinetta; bensì della moka che ha smesso di funzionare come dovrebbe. Ma se vuoi fare un ulteriore controllo per capire se la tua moka è giunta davvero al capolinea, prova a versare il caffè nella tazzina. Se questo fa fatica a uscire oppure non risulta pienamente fluido, allora non c’è rimedio: è giunto il momento di cambiare la moka.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.