Cura dei piedi dopo l’estate: i consigli da seguire per attuarla al meglio

La cura dei piedi dopo l’estate è fondamentale per favorire la loro idratazione e contrastare la secchezza, ma come agire? Se non sappiamo da dove cominciare ecco i consigli da seguire.

cura piedi dopo estate
Piedi curati (foto Adobe Stock)

Cosa sappiamo della cura dei nostri piedi dopo la fine della calda estate? Alcune danno a tale argomento la giusta attenzione, altre non sanno proprio da dove cominciare sebbene siano consapevoli di tale necessità. Vediamo allora il modo giusto di agire attraverso dei semplici consigli.

Non sottovalutare alcuna parte del corpo

Tutte le nostre parti del corpo sono fondamentali e meritano di essere trattate con cura. Se alcune di esse ricevono spesso le giuste attenzioni, in quanto la nostra dedizione è sufficiente, altre sono molto sottovalutate e non prese dunque in considerazione. La maggior parte delle persone applica una skin care al proprio viso quasi tutti i giorni, così come applica quotidianamente una crema o uno scrub alle proprie gambe e spesso anche alle mani.

mani sui piedi
Piedi indeboliti (foto Adobe Stock)

Ci sono poi parti del corpo un po’ messe da parte: una su tutte i piedi. Essendo quasi sempre coperti non facciamo caso alla loro condizione. Di conseguenza spesso possono diventare molto secchi, le unghie possono crescere eccessivamente e possono formarsi anche piccoli calli. Cosa fare dunque? Semplice: garantire anche a questa parte del corpo la giusta cura.

Potrebbe interessarti anche: Maionese sulle unghie: il segreto di bellezza per una buona manicure

Cura dei piedi dopo l’estate: i facili consigli da seguire

Adesso che abbiamo capito che anche i nostri piedi hanno bisogno delle giuste cure possiamo soffermarci più nello specifico su ciò che bisogna fare. Non occorre preoccuparsi: non bisogna fare nulla di particolarmente complicato. Basta seguire dei consigli ben precisi e finalmente anche questa parte del corpo sarà curata a dovere.

Scrub esfoliante

Il primo consiglio riguarda uno scrub esfoliante, capace di eliminare tutte le cellule morte e qualche eventuale pellicina di troppo. Questa piccola coccola non impiega molto tempo ed è consigliata circa una volta ogni dieci giorni. Subito ti accorgerai della differenza dei tuoi piedi: la pelle sarà molto più liscia. Una volta visto il risultato sarai anche contenta di effettuare questa routine.

trattamento piedi
Pedicure (foto Adobe Stock)

Maschera idratante

Dopo lo scrub arriva il momento di una maschera idratante. Possiamo decidere di acquistarla negli appositi negozi di bellezza o perché no: farla in casa propria con gli ingredienti naturali presenti nelle nostre cucine. L’obiettivo è ovviamente quello di idratare la pelle dei nostri piedi e combattere la secchezza. Anche in questo caso la differenza è garantita.

Pediluvio

Infine possiamo optare per il pediluvio, consigliato soprattutto per coloro che hanno i piedi gonfi. Basta riempire una bacinella di acqua calda e qualche olio essenziale; successivamente possiamo immergervi i piedi e tenerli in ammollo per circa 15 minuti. Subito dopo possiamo procedere tranquillamente con i passaggi spiegati in precedenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.