Cosa influenza la ferritina: perché si hanno i valori alterati

La ferritina è un elemento che all’interno del corpo svolge un compito importante per il sangue, ci sono condizioni che la fanno abbassare e alzare ed ecco quando diventa pericolosa.

ferritina bassa cause
Forza (Pexels)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

La ferritina è una proteina del sangue che immagazzina il ferro all’interno dell’organismo, in modo che quando se ne abbia bisogno questa è pronta al bisogno. Il corpo utilizza subito parte del ferro che riceve dagli alimenti per produrre ossigeno nel sangue. Ma tiene anche un po’ di ferro a portata di mano per i momenti in cui non ne assume a sufficienza dagli alimenti che si ingeriscono.

L’esame della ferritina è utile per capire se l’organismo funziona bene. Può mostrare se il ferro presente nell’organismo è troppo o troppo poco. I medici possono prescrivere questo esame anche per diagnosticare la sindrome delle gambe senza riposo, la malattia di Still negli adulti (un raro tipo di artrite con febbre ed eruzione cutanea), un principio di anemia oppure un eccesso di ferro.

Ferritina troppo bassa o troppo alta: come influenza il corpo

ferritina sangue
Esame del sangue (Pexels)

Quando la ferritina risulta troppo alta si parla di iperferritinemia, ovvero la condizione per la quale si ha un eccesso di ferro nell’organismo. Troppo ferro in circolo può depositarsi negli organi, specialmente fegato e cuore, e può portare gravi conseguenze. Tra le possibile cause dell’eccesso di ferro ci sono:

  • Diabete di tipo 2
  • Troppo ferro assunto tramite dieta e integratori
  • Processi infiammatori
  • Alcolismo
  • Leucemia
  • Trasfusioni
  • Emocromatosi genetica
  • Infezioni croniche
  • Epatite cronica o acuta
  • Tumore a fegato, polmone, pancreas, seno o rene
  • Sindrome metabolica.

L’iperferritinemia manifesta sintomi come:

  • Dolore allo stomaco
  • Tachicardia
  • Dolori articolari

Al contrario, quando si sviluppa poca ferritina si parla di ipoferritinemia, cioè ci sono poche scorte di ferro all’interno dell’organismo, il che può causare patologie gravi come:

  • Gravidanza
  • Anemie emolitiche croniche
  • Emorragie
  • Anemia sideropenica
  • Carenze nutrizionali e ridotto assorbimento di ferro
  • Artrite reumatoide

All’inizio questa condizione non presenta sintomi ed essi si possono manifestare quando ormai i livelli sono troppo bassi e sono associati anche ad una carenza di ferro, debolezza, spossatezza mentale e fisica, pallore e fatica. Il test della ferritina è possibile essere fatto tramite un semplice prelievo del sangue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.