Cottura della pasta, arriva un nuovo trucco per i provetti chef

Cottura della pasta, arriva un nuovo trucco per i provetti chef: non sbaglierai mai più seguendo questo metodo

Pasta (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

In questi giorni si sta parlando decisamente molto della cottura della pasta. Da quando infatti persino un premio nobel ha approvato la cottura passiva della pasta, possiamo dire che molte cose sono finalmente cambiate. Il modo di cuocere la pasta ormai si è rivoluzionato del tutto: non serve tenere acceso il fuoco fino in fondo. Infatti, l’energia del calore si conserva anche fino a quindici minuti nella pentola. Anche se spegniamo il fuoco, dunque, la pasta riuscirà comunque a cuocersi a puntino. Noi, di contro, saremmo riusciti a risparmiare notevolmente sull’energia.

E, a pensare che questa cosa non si fa solo con la pasta ma anche con molti altri cibi, come verdure a pezzi, uova sode e simili. Una bella idea per riguardare le tasche in un momento storico in cui la vita costa tanto.

Cottura della pasta, il nuovo trucco è quasi rivoluzionario

Sale pasta trucco
Sale, quando metterlo? (Pixabay)

Ma ora vogliamo rivelarvi un altro trucco che rivoluzionerà la vostra routine ai fornelli. Nello specifico tale trucco non serve per risparmiare ma per cuocere meglio la pasta e al punto giusto. Riguarda, in particolar modo, la salatura della pasta.

Ci rendiamo conto che per i neofiti questo passaggio potrebbe già essere critico di suo, visto che c’è sempre il dubbio su quanto sale mettere. Dovreste considerare  non solo i vostri gusti, ma anche con cosa avete intenzione di condire la pasta. Se userete un sugo particolarmente saporito, sarà meglio diminuire la dose di sale. Se siete dubbiosi circa la quantità di sale, meglio metterne meno: potrete, in caso, aggiungerlo dopo.

Ma ora passiamo all’altra annosa questione ( Quella che vogliamo chiarirvi): quando mettere il sale nella pasta? La verità è che il sale nella pasta va aggiunto poco prima dell’ebollizione: così sciogliamo lo iodio nell’acqua, e l’acqua ci metterà più tempo a bollire ma poi la pasta si cuocerà più velocemente, perché le temperature saranno più alte.

Insomma, con questo nuovo trucco siamo sicuri non sbaglierete più un colpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.