Richiamo alimentare: noto marchio nel mirino per rischio chimico

Il sito ufficiale del Ministero della Salute ha dato comunicazione di un nuovo richiamo alimentare e riguarda il possibile rischio chimico all’interno di un prodotto di un noto marchio.

richiamo alimentare lidl
Supermercato (Unspalsh)

Dal sito ufficiale del Ministero della Salute arriva un nuovo richiamo alimentare. Questa volta nel mirino c’è un prodotto commercializzato in uno dei supermercati più frequentati d’Italia. Ad essere protagonista sono le arachide tostate per possibile rischio chimico ed ecco di seguito, i dettagli di avvertenza per non incorrere in possibili pericoli per la salute.

Richiamo alimentare: attenzione alle arachidi per rischio fisico

richiamo alimentare arachide
Scheda richiamo alimentare (Screen Ministero Della Salute)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Il richiamo alimentare è stato fatto in data 13 settembre 2022 ma è apparso sul sito ufficiale del Ministero della Salute il 14 settembre 2022. Protagonista è il marchio Alesto con il prodotto Arachidi in guscio tostate. Questo alimento è commercializzato da Lidl Italia Srl, ovvero la nota catena di supermercati.

L’errore è stato fatto presso la sede del produttore, Cavolino Daniele & Figli Roma Srl, in Via Campo di Carne  20/4 00040 RM. Il lotto di produzione contaminato è il 19522P da 500 grammi con scadenza 07/2023.  Come indicato della scheda del richiamo alimentare, a seguito di un’analisi effettuata su un campione di prodotto, sono state trovate tracce di Aflatossine oltre i limiti consentiti per legge.

Tra le avvertenze indicate dall’azienda e dal Ministero, il prodotto non è stato considerato idoneo al consumo. Quindi si invitano i consumatori a riportarlo al punto vendita per ricevere un rimborso. Il richiamo riguarda solo alcuni punti vendita perciò si invita anche a verificare il lotto per capire se il prodotto è coinvolto. Altri prodotti marchio Alesto non sono coinvolti.

Cosa sono le Aflatossine

Le aflatossine sono una famiglia di tossine prodotte da alcuni funghi presenti in colture agricole come mais, arachidi, semi di cotone e noci. I principali funghi che producono aflatossine sono Aspergillus flavus e Aspergillus parasiticus, abbondanti nelle regioni calde e umide di tutto il mondo. I funghi produttori di aflatossine possono contaminare le colture nei campi, al momento del raccolto e durante la conservazione. Le persone possono essere esposte alle tossine mangiando prodotti contaminati (come appunto le arachidi) o consumando carne o latticini di animali che hanno mangiato mangimi contaminati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.