Bicarbonato sulla pelle del viso: fa davvero bene oppure no?

Il bicarbonato di sodio può essere utilizzato per usi alimentari ma anche cosmetici, dato che, a detta di molti, sulla pelle del viso può rivelarsi un vero e proprio toccasana, ma ne siamo proprio sicuri?

bicarbonato
Bicarbonato di sodio (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Polvere bianca che possiamo trovare in natura, di solito disciolta in acque sotterranee e superficiali oppure come minerale, il bicarbonato di sodio è un sale di acido carbonico. Facente parte degli additivi alimentari secondo l’Unione europea, il bicarbonato in realtà viene impiegato in tanti altri modi.

Il bicarbonato è infatti una sostanza dalle mille proprietà ed è per questo che è largamente utilizzato anche in casa per le faccende domestiche oppure è impiegato per usi cosmetici, come in questo caso se applicato sulla pelle del viso.

Ma nonostante sia molto spesso esaltato per i suoi effetti benefici, è davvero consigliato per la salute della pelle? Scopriamolo insieme.

bicarbonato
Bicarbonato sul viso (Pinterest – latuadietapersonalizzata.it)

Abbiamo parlato molto spesso dell’utilizzo del bicarbonato per usi cosmetici, ad esempio per eliminare i peli del viso oppure come ingrediente privilegiato per tanti altri trattamenti di bellezza, ma non tutti sono del parere che il bicarbonato di sodio possa fare bene alla pelle.

Il motivo ha a che vedere con i composti molto acidi e alcalinizzanti presenti al suo interno, e che sulla pelle possono risultare dannosi, soprattutto quando si ha a che fare con pelli sensibili. Prima di scegliere un prodotto piuttosto che un altro è infatti indispensabile valutare le caratteristiche della nostra pelle e le sue esigenze, per non rischiare di scegliere un prodotto che invece di difenderla vada in qualche modo a danneggiarla.

E il bicarbonato può rientrare tra questi? Dopo aver detto che può essere sconsigliato per le pelli sensibili, bisogna fare i conti con il suo pH, che risulta essere troppo alcalino per essere utilizzato sul viso. L’equilibrio del pH è infatti essenziale per la pelle e considerando che la cute ha un pH naturale di circa 4,5-5 e il pH del bicarbonato di sodio è di 9, le conclusioni potrebbero essere un indebolimento della barriera cutanea naturale della pelle, che ha bisogno di questa protezione per prevenire problemi come l’acne o la rosacea.

Detto ciò, non è però da escludere che il bicarbonato sia in grado di offrirci una pulizia del viso profonda se usato regolarmente, oltre a lisciare la pelle, rimuovere la pelle morta e alleviare la comparsa delle rughe. L’unico consiglio e avvertimento è quello di consultare un dermatologo prima di applicare il bicarbonato sulla pelle. Lui saprà senz’altro consigliarti se questo prodotto può essere benefico anche per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd