Geranio Parigino, cascata di fiori assente? Perché succede e come risolvere

Il vostro bellissimo geranio parigino non vi ha regalato una meravigliosa cascata di fiori? Vi sveliamo perché questo accade e come risolvere.

Geranio parigino senza cascata di fiori
Geranio parigino (Screenshot da Facebook)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI SONO:

Il geranio parigino prende questo nome perché è legato alla città di Parigi, dove rallegra spesso i balconi delle abitazioni con i suoi meravigliosi fiori colorati. La particolarità risiede nel fatto che i suoi rami scendono verso il basso dando poi vita ad un’incantevole cascata di fiori.

Rispetto al normale geranio questa meravigliosa piata ha fiori più delicati e di inferiore dimensione. In alcuni casi può capitare che i rami siano solo pieni di foglie e che la splendida cascata di fiori sia assente. Nei paragrafi successivi vi sveliamo perché questo può succedere e cosa fare per risolvere.

Ecco perché la cascata di fiori può essere assente nel Geranio Parigino e cosa fare per risolvere

Gerani parigini senza fiori
Gerani parigini (Screenshot da Facebook)

Questa meravigliosa pianta non fiorisce tutto l’anno, solitamente la fioritura avviene nella stagione primaverile e in quella estiva. Gioca un ruolo fondamentale la temperatura, per fiorire questa deve essere al di sopra dei 15 gradi, quella ottimale è sopra i 20 gradi.

Specie nei mesi più caldi il geranio parigino necessita di un’abbondante quantità di acqua, è però importante sapere come annaffiarla. Se l’irrigazione è eccessiva questa potrebbe ostacolare la fioritura della pianta, le conseguenze possono essere molto dannose, in alcuni casi addirittura irreparabili. Una quantità eccessiva di acqua potrebbe soffocare le radici e portare al marciume, uno dei segnali di sofferenza è rappresentato dalla caduta dei fiori e delle foglie.

L’ideale è quindi innaffiare la pianta con moderazione, per capire quando necessita di acqua controllate sempre il terriccio. Se questo è ancora umido non ha bisogno di altra acqua, se invece inizia ad asciugarsi potrete annaffiare la pianta.

Anche il vento può essere davvero dannoso per il geranio parigino, se la pianta è esposta in un luogo in cui c’è spesso vento questo potrebbe ostacolare la fioritura. Dal momento che i suoi rami scendono verso il basso si ritrovano spesso a fare i conti con il vento, il più delle volte vengono messi dentro vasi da ringhiera dove non è semplice proteggerli dalle correnti d’aria. Se le raffiche di vento sono molto forti queste fanno cadere i boccioli ancora prima della loro maturazione ed è per questo che poi la cascata di fiori sarà assente. Una soluzione è quella di posizionare la pianta in un luogo più riparato, provvedendo a spostarla in modo temporaneo quando il vento è eccessivo.

Ad impedire la fioritura del geranio parigino possono essere anche delle scarse sostanze nutritive, queste tendono ad esaurirsi quando il terreno non viene cambiato quasi mai. Per risolvere questo problema dovrete quindi dare il giusto nutrimento alla pianta con un’adeguata concimazione. L’ideale è scegliere un fertilizzante ricco di potassio per piante da fiore. A fine estate potete somministrarlo una sola volta, sarà sufficiente per stimolare gli ultimi boccioli della stagione estiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd