Come cucinare i fagioli alla perfezione: il metodo light

Consigli fondamentali su come cucinare i fagioli in modo da non causare flatulenza. La versione leggera.

Come cucinare fagioli
Fagioli (Pexels)

Ci sono alcuni alimenti che causano un eccesso di flatulenza al giorno, ad esempio i fagioli o i legumi. Ecco perché vi spiegheremo come cucinare queste delizie culinarie ed evitare che ci provochino un momento di imbarazzo con aromi indesiderati.

Come cucinare i fagioli nel modo corretto: stop pesantezza

Ci sono alcuni alimenti che causano un eccesso di flatulenza al giorno, ad esempio i fagioli o i legumi. Ecco perché vi spiegheremo come cucinare queste delizie culinarie ed evitare che ci provochino un momento di imbarazzo con aromi indesiderati.

Diversi tipi di fagiolo (Pexels)

È noto che i fagioli fanno parte dei legumi e sono molto apprezzati per il loro basso contenuto di grassi. Infatti, sono ricchi di folati, potassio, ferro e magnesio, ma contengono anche fibre solubili e insolubili.

Secondo gli specialisti del Mayo Clinic Medical Institute, i legumi sono una buona fonte di proteine e possono essere un valido sostituto salutare della carne, che contiene più grassi e colesterolo.

Ma perché i fagioli causano un eccesso di gas?

Il merito è del loro elevato contenuto di fibre. Questo può causare infiammazioni e gas intestinali in eccesso, il motivo? I legumi, come i fagioli, hanno un particolare tipo di zucchero chiamato oligosaccaride, che l’organismo umano non può digerire completamente perché non produce un enzima che scompone gli oligosaccaridi.

Esiste quindi un trucco per evitare l’eccesso di gas prodotto da questi legumi. Secondo gli specialisti della Mayo Clinic, la cosa migliore da fare è cambiare l’acqua più volte durante l’ammollo, ma non cuocere mai i fagioli nell’acqua di ammollo, poiché il liquido assorbe parte dei carboidrati indigeribili che causano un eccesso di gas intestinale.

Se avete notato che mangiare fagioli vi fa espellere più gas maleodoranti, provate questo ottimo trucco ed eviterete di mettere in imbarazzo anche i momenti più romantici con il vostro partner.

Prima di tutto, raccogliete i chicchi per eliminare sassi e qualsiasi tipo di detriti, quindi lavateli con abbondante acqua per rimuovere ogni traccia di sporco o impurità.

Poi, mettetele a bagno per 12 ore prima di cucinarle, ma cambiate sempre l’acqua quando diventa torbida: in questo modo elimineremo la maggior parte dell’amido in modo che siano più facili da digerire. Trascorso questo tempo, scolate e scaldate i fagioli in una pentola, aggiungendo tre tazze d’acqua per ogni tazza di fagioli.

Una volta raggiunta l’ebollizione, abbassare la fiamma e aggiungere un rametto di rosmarino fresco, precedentemente lavato, per favorire la digestione.

Infine, coprite la pentola dei fagioli e lasciatela bollire per un’ora e mezza; trascorso questo tempo, aggiungete un pizzico di sale e lasciate cuocere per altri 30 minuti; infine, assicuratevi che i fagioli siano pronti, spegnete la pentola e toglietela dal fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.