Pomodori: la buccia non va tolta, parola di esperti

Ebbene sì, una volta per tutte si è chiarito il mistero e gli esperti affermano con certezza che la buccia dei pomodori non va tolta!

mangiare i pomodori
Pomodori (Unsplash)

GLI ARTIOCLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Nelle cucine italiane, ma anche quelle di tutto il mondo, è difficile che non ci siano i pomodori. Il pomodoro è difatti un alimento molto usato poiché è versatile e con esso si possono fare tante preparazioni, dal sugo per la pasta a tagliarli crudi per arricchire l’insalata. Che siano cotti o crudi, il loro valore nutrizionale è riconosciuto da tutti, nutrizionisti compresi.

I pomodori sono tecnicamente un frutto perché rientrano nella definizione botanica, cioè sono le parti succose di una pianta che circondano i semi. Tuttavia, a fini nutrizionali e culinari, sono considerati un ortaggio per il loro gusto, l’uso nei pasti e il contenuto ricco di sostanze nutritive. Sono poveri di calorie e forniscono nutrienti importanti come la vitamina C e il potassio. Sono anche ricchi di antiossidanti come il licopene. Quest’ultimo è responsabile del colore caratteristico dei pomodori ed è legato a diversi benefici, come la riduzione del rischio di malattie cardiache e di alcuni tipi di cancro. Ma come sfruttare al meglio questo frutto?

Togliere la pela dei pomodori è un errore, ecco perché

pomodoro benefici
pomodoro e mozzarella (Pexels)

La buccia del pomodoro è sempre stata al centro di diverse dispute, chi afferma che sia meglio tenerla e chi invece dice il contrario. Ciò che unisce i due fronti è sicuramente il gusto e il valore nutritivo che può offrire il pomodoro. Tuttavia sarebbe utile sapere come sfruttare al meglio questo frutto-ortaggio. Per quanto riguarda le indicazioni generali, solitamente la buccia di frutta e verdura va tolta per non rischiare di ingerire diserbanti, pesticidi e additivi.

Secondo diversi studi, 12 ortaggi hanno una particolare buccia che assorbe il maggior numero di pesticidi, tuttavia tra questi non c’è il pomodoro. Difatti gli esperti hanno concordato all’unanime sul fatto che per quanto riguarda la buccia dei pomodori, dopo un’accurata lavata, si può tranquillamente mangiare sia cotta che cruda. La buccia infatti è quell’elemento che contiene maggiori licopeni in assoluto, una sostanza dal potere antinfiammatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd