Prezzemolo, volete farne scorta? 5 metodi per conservarlo al meglio

Volete conservare il prezzemolo per poterlo utilizzare ogni volta che vi occorre? Con questi cinque modi super efficaci non resterete più senza.

5 modi per conservare il prezzemolo
Prezzemolo (Screenshot da Facebook)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI SONO:

Il prezzemolo è una profumatissima erba aromatica che viene molto utilizzata in cucina per la preparazione di tantissimi piatti. Con il suo sapore e il suo odore dona rende molti manicaretti più gustosi e appetitosi, proprio per questo motivo in casa non dovrebbe mai mancare.

Se non avete in casa una piantina di questa erba aromatica potete acquistarla e conservala per poterla poi utilizzare ogni volta che vi occorre. Per farlo durare a lungo e mantenere invariato il suo odore, il suo sapore e il suo colore è importante sapere come conservarlo.

Nei paragrafi successivi vi sveliamo 5 metodi per conservare il prezzemolo al meglio e poterlo utilizzare in cucina tutte le volte che ne avrete voglia. Sono rimedi molto semplici ma super efficaci, i risultati vi stupiranno.

Ecco 5 utili modi per conservare il prezzemolo

Prezzemolo come conservarlo
Prezzemolo fresco (Screenshot da Facebook)

Non tutti sanno che il prezzemolo apporta notevoli benefici all’organismo, infatti è ricco di vitamine, minerali ed è anche un ottimo naturale antinfiammatorio. Questa erba aromatica però deperisce molto velocemente, infatti nel giro di pochi giorni le sue foglie tendono ad ingiallirsi e rovinarsi e non potrà più essere utilizzato.

Per evitare inutili sprechi potete infatti mettere in pratica alcuni semplici ma efficaci metodi per conservarlo a lungo. Se dovete utilizzarlo poco dopo l’acquisto potete tenerlo in frigo, dove durerà per due o tre giorni. In questo caso pulitelo, eliminate i gambi più lunghi e mettetelo in un contenitore con un po’ d’acqua.

Un modo per conservarlo più a lungo è quello di metterlo in freezer, dopo aver tolto le foglie giallo o rovinate lavatelo accuratamente, asciugatelo bene con la carta assorbente e subito dopo tritatelo finemente. Mettetelo poi all’interno di un barattolino di vetro e ogni volta che dovrete utilizzarlo prendete la quantità che vi occorre senza scongelarlo.

In freezer potete conservarlo anche insieme all’aglio, un ottimo mix che solitamente si utilizza molto per le panature. Mentre tritate il prezzemolo aggiungete due spicchi d’aglio e conservatelo anche il questo caso dentro un barattolo di vetro, durerà per mesi.

Un altro ottimo metodo è quello del prezzemolo sott’olio, farlo è semplicissimo. Per prepararlo lavate e asciugate bene le sue foglie e mettetele all’interno di un contenitore di vetro ricoprendole del tutto con l’olio extravergine di oliva, dopodiché riponetelo in frigo. Potete conservarlo anche sotto sale, in che modo? Vi basterà mescolare l’erba aromatica con il sale all’interno di una ciotola utilizzando una proporzione 1:2, dunque per 100 grammi di prezzemolo dovrete utilizzare 200 grammi di sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd