Cosa non bruciare in stufe e camini, grave danno se fai così

Le indicazioni che vanno sempre rispettate alla lettera su cosa non bruciare in stufe e camini, per non causare veri e propri guai.

Una coppia davanti al caminetto in casa
Una coppia davanti al caminetto in casa (Foto Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Cosa non bruciare in stufe e camini? Non tutte le tipologie di legname o di carta e cartone sono predisposte per essere impiegate come combustibile dal quale produrre calore per riscaldare gli ambienti di casa. Anche se questa è una cosa che non tutti sanno, o che conoscono ma poi ignorano bellamente.

Sul cosa non bruciare in stufe e camini sarebbe però sempre opportuno porsi delle domande e chiedersi se in quel momento si stia facendo la cosa giusta oppure no. Perché altrimenti finiremmo con l’arrecare un danno enorme all’ambiente. Ed è questa la motivazione principale sul sapere cosa non bruciare in stufe e camini.

In tutti i tipi di impianti termici di casa è fondamentale sottoporre a processo di combustione solamente quelli che sono i materiali predisposti, ovvero la legna direttamente ricavata dagli alberi ed i normali fogli di carta ed il cartone, soprattutto. Ma poi ce ne sono altri che non devono essere usati in tal senso e che rientrano nel novero di cosa non bruciare in stufe e camini.

Cosa non bruciare in stufe e camini, i materiali vietati

Un fuoco acceso in un camino
Un fuoco acceso in un camino (Foto Freepik)

Il legno trattato, laccato derivato da ristrutturazioni di edifici e da demolizioni, quello che viene impiegato per i mobili, che è costituito da imballaggi, il legno per i bancali, il compensato, e poi le carte plastificate, i contenitori in tetrapak e confezioni varie di questo tipo non vanno bruciati.

In tal caso infatti libererebbero le sostanze tossiche che vanno a costituire in particolar modo i loro rivestimenti. E nelle situazioni di stufe, potrebbero arrecare anche dei danni alle stesse. Più in generale ci sono delle regole da rispettare quando dobbiamo bruciare qualcosa per riscaldarci.

La legna predisposta ed altri materiali ammessi come i già citati carta e cartone devono essere non umidi e non di grandi dimensioni. In tal modo sarà più facile permettere al fuoco di consumarli e di generare calore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.