Gas, attenzione se la fiamma è gialla: potrebbe trattarsi di uno spreco

Gas, attenzione se la fiamma è gialla: potrebbe trattarsi di uno spreco. E in questo periodo gli sprechi è bene evitarli in ogni caso per non creare spese inutili

Truffa fiamma gas rossa
Fiamma del gas (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Gas, ultimamente siamo di fronte ad un incremento dei prezzi vertiginoso, che ha messo tutti in guardia. Cosa possiamo fare per tutelarci, come possiamo cercare di risparmiare quanto possibile? Vogliamo anzi tutto rassicurarvi a proposito di una notizia che ha preso negli ultimi tempi a circolare con insistenza, a proposito del colore della fiamma.

Gas, attenzione alla fiamma gialla: è uno spreco?

Bolletta gas risparmio
Bolletta del gas (Pixabay)

Abbiamo tutti dolorosamente imparato che, in un periodo come questo, ogni piccolo gesto può fare la differenza. La situazione economica del paese va lentamente scivolando, pesando in maniera enorme sulle tasche degli italiani. Ma come poter fare, in merito a questo, se non risparmiando? Infatti, ad Ottobre è prevista una stangata in bolletta in merito a luce e gas. Motivo per cui, negli ultimi tempi, sono circolati davvero molti consigli su come cercare di calmierare un po’ gli sprechi sempre maggiori: celebre è rimasto il consiglio riguardante la cottura passiva. A che servirebbe, cioè, tenere il fornello acceso fino all’ultimo se si può cuocere con le rimanenze dell’energia passiva?

Come sempre, però, quando leggiamo una cosa, dobbiamo accertarci della sua veridicità se non vogliamo lasciarci ingannare in men che non si dica da due chiacchiere. Ultimamente circola molto una notizia che punta l’attenzione di chi legge sul colore della fiamma che fuoriesce dal fornello. In particolar modo, una fiamma gialla o rossa, a seconda dei casi, sarebbe indice di uno spreco energetico, perché avrebbe una temepratura media più bassa e quindi ci metterebbe di più nella cottura, consumando più gas.

Ma le cose stanno davvero in questo modo? In realtà non propriamente, e occorrerebbe fare una precisazione di sorta. Il diverso colore della fiamma non è dato da una diversa miscelazione del gas. Voi, quindi, se doveste vedere un colore diverso dal classico blu della fiamma dei fornelli, non siete in presenza di una truffa.

Semplicemente avete bisogno di pulire un po’ i fornelli: questi infatti sono indice di impurità che finiscono all’interno e inquinano la fiamma, alterandone il colore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.