La solitudine causa il diabete: i risultati sorprendenti di uno studio

La solitudine causa il diabete: i risultati sorprendenti di uno studio ipotizzano la correlazione tra questi due fattori

Solitudine e diabete legame
Solitudine (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Una chiacchierata con un amico a cui sinceramente vogliamo bene e dal quale siamo sinceramente ricambiati è la più potente medicina del mondo. Se pensate che sia solo un modo di dire, c’è qualcosa che dovreste assolutamente sapere che vi dimostrerà che la verità è propri questa. Avere attorno a noi persone di cui ci fidiamo può essere un fortissimo motivo per star bene.

La solitudine causa il diabete, ecco qual è la relazione

Dottore diabete
Medico (Pixabay)

La solitudine è una condizione che, se non scelta, può essere terribile. Perché è pur vero che i momenti in cui star soli sono comunque necessari e terapeutici per una corretta crescita e conoscenza di sé e che è sempre meglio la solitudine di una compagnia forzata, ma è anche sempre vero che l’uomo è un animale sociale, come diceva qualcuno. Tutte le più grandi espressioni dell’uomo richiedono la forza travolgente della condivisione. L’arte e la poesia se non percepiti cadono nel vuoto, il linguaggio diventerebbe inutile, non ci sarebbe l’architettura, la politica, l’oratoria, la moda. Nulla potrebbe esistere se non nella comunità.

La solitudine dunque può essere sì terapeutica ma al contempo può essere una terribile malattia che arriva a fare anche danni tremendi alla singola persona. L’incontro scontro con l’altro ci aiuta ridimensionarci, a migliorarci, a stemperare alcuni aspetti. Sull’argomento sono stati spesi fiumi lunghissimi di inchiostro, e pagine e pagine di critica.

Ma l’aspetto più soprendente è quanto arriva. Uno studio ha dimostrato che la solitudine causerebbe anche qualcosa di più concreto: il diabete.  Lo studio è stato un’idea di Roger Henriksen della Western Norway University of Applied Sciences di Bergen e successivamente reso pubblico sulle riviste. Si è svolto partendo da una base assai amplia di volontari.

A questi, all’inizio del periodo di osservazione è stato somministrato un questionario che registrasse le loro abitudini. Coloro che “soffrivano di solitudine” hanno un tasso raddoppiato di probabilità ammalarsi di diabete. Le spiegazioni scientifiche che ci sono dietro sarebbero ancora soloazzardate: la solitudine probabilmente raddoppia il livello di cortisolo, l’ormone dello stress, con conseguente incremento del livello dello zucchero nel sangue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.