Attesa al ristorante, se è troppo lunga si può andare via? La risposta che tutti aspettavano

Attesa al ristorante: quando è troppo lunga si può andare via sì o no? Ecco cosa dicono le “regole” del settore

Tavolo ristorante alzarsi attesa
Tavolo del ristorante (Foto di Gioele Fazzeri da Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

In questi ultimi giorni si sta parlando molto dei comportamenti degli italiani al ristorante: tra chi non paga il conto, chi si sposa e non lo comunica al gestore del locale per pagare di meno e molto altro ancora. C’è però una situazione che è capitata almeno a tutti una volta nella vita. Sedersi al tavolo e attendere così tanto prima di poter mangiare di avere voglia di alzarsi e andare via.

Ma tutto questo si può fare? Se l’attesa è troppo lungo si può uscire dal locale? La risposta è sì e vi spieghiamo anche qual è il perché.

Attesa lunga al ristorante, ecco perché si può uscire

cameriera ordinazioni ristorante attesa
cameriera (Foto di Rob Owen-Wahl da Pixabay)

Il legame che si stabilisce tra chi si siede a tavola ed il gestore del locale è una sorta di contratto, momentaneo, che viene stipulato attraverso i gesti che si compiono in queste circostanze, sedersi a tavola, ordinare e tutto quello che avviene successivamente.

Per la precisione il contratto tra ristoratore e consumatore avviene nel momento in cui il cameriere prende l’ordine. Da questo momento in poi entrambi hanno degli obblighi da rispettare. Proprio per questo motivo ci si può alzare e andare via, se l’attesa è troppa, sia nel caso in cui il cameriere abbia già preso l’ordinazione che tanto più se non l’abbia ancora fatto.

Se dopo la presa della comanda trascorre molto tempo ed i commensali non hanno ricevuto nessuna portata al tavolo e non sono stati avvisati di un possibile ritardo dovuto ad un qualsiasi problema, è lecito alzarsi da tavolo e lasciare il ristorante. In questo caso è il ristoratore che non ha assolto i suoi obblighi lasciando i suoi ospiti in una attesa infinita senza servire nulla.

Se, addirittura poi, è trascorso tanto tempo da quando ci si è seduti al tavolo ed il cameriere non è passato nemmeno a prendere le ordinazioni, si può uscire dal locale senza problemi. Il patto tra consumatore e ristoratore non è nemmeno stato sancito e dunque gli ospiti che avevano scelto quel locale non hanno nessun obbligo nei confronti del titolare.

Come sempre c’è da dire che bisogna avere comprensione in alcuni casi, ma se davvero l’attesa al ristorante è lunga e snervante non c’è nulla che vi lega alla sedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.