Orchidea, crescono solo le foglie? Perché succede e come risolvere

Sulla vostra bellissima orchidea stanno crescendo solo foglie nuove? Vi sveliamo perché questo può succedere e cosa fare per risolvere.

Orchidea crescono solo foglie
Orchidea viola (Screenshot da Facebook)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI SONO:

L’orchidea è una pianta meravigliosa che in molti amano tenere in casa per dare un tocco di colore ed eleganza all’ambiente. Questa però è molto delicata e necessita delle giuste cure per poter durare a lungo e in salute, è fondamentale quindi sapere come prendersene cura.

Capita che dopo la fioritura la pianta produca solo foglie nuove, senza dare alcun segno di una nuova e splendida fioritura. Come mai succede? I fattori possono essere diversi e non è detto che se accade la pianta stia soffrendo. Nei paragrafi successivi vi spieghiamo perché in alcuni casi passa troppo tempo tra una fioritura e l’altra. Potrebbe essere necessario mettere in pratica dei cambiamenti nella cura dell’orchidea, oppure potrebbe solamente essere entrata nella fase di riposo vegetativo.

Ecco perché crescono solo le foglie nell’orchidea e cosa fare per rimediare

Perché crescono solo foglie orchidea
Pianta orchidea senza fiori (Screenshot da Facebook)

Non appena il periodo di fioritura finisce lo stelo dell’orchidea si secca e la pianta entra in una fase di riposo vegetativo. In questo periodo concentrerà tutte le sue energia sulla crescita di nuove radici e foglie, indispensabili per ottenere una fioritura abbondante e meravigliosa.

Questa fase solitamente dura dai due ai tre mesi, dopodiché la pianta fiorirà di nuovo regalandovi dei fiori splendidi. In alcuni casi però potrebbe impiegare più tempo per svegliarsi dal riposo vegetativo, questo dipende quasi sempre dal tipo di coltivazione e dalle condizioni dell’ambiente.

Un errore da non fare è quello di spostare spesso la pianta perché non reagisce bene ai continui spostamenti. Sin dall’inizio scegliete un posto vicino alla finestra in modo tale che sia ben illuminato e lasciatela sempre lì. Fate attenzione a tenerla lontana da fonti di calore e spifferi perché potrebbero danneggiarla anche in modo irreparabile.

Gioca un ruolo fondamentale anche la temperatura, l’orchidea infatti ama gli ambienti caldi ed è per questo che moltissime specie fioriscono durante la stagione estiva. Se la temperatura scende sotto i 25 gradi farà molta fatica a fiorire. Ad impedire la fioritura potrebbe essere anche una luce solare scarsa, il fogliame infatti necessita di un’abbondante quantità di luce. Se da un po’ di tempo crescono solo foglie nuove senza alcun fiore significa che la pianta ha bisogno di essere esposta di più alla luce solare, questa però non deve mai essere diretta perché potrebbe bruciare le foglie.

È importantissimi anche il terreno utilizzato per coltivare l’orchidea, se scegliete quello sbagliato la pianta potrebbe non fiorire mai, in questo caso sarà necessario rinvasarla. Optate per una miscela adatta alle orchidee, potete crearla anche voi con sfagno e corteccia di pino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.