Ragnatele sulle rose, come eliminarle: i due metodi efficaci

I suggerimenti utili per eliminare la presenza delle ragnatele sulle rose che abbiamo in casa o in giardino. Servono pochissimi ingredienti per i quali spenderemo appena qualche euro.

Una rosa invasa dalle ragnatele
Una rosa invasa dalle ragnatele (Foto Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Ragnatele sulle rose, diciamoci la verità: quanto sono brutte da vedere? L’effetto che danno non è per nulla bello e si ha una sensazione di inestetismo marcata. Possiamo avere il roseto più bello del mondo od anche solo una singola piantina, ma se la corolla è avviluppata da seta di ragno sarebbe opportuno un intervento da parte nostra.

Non è per nulla piacevole constatare la presenza di ragnatele sulle rose. Per cui diamoci da fare e cerchiamo di rimuoverle. È chiaro che dovremo fare ricorso alla massima cura possibile e che dovremo tentare di non danneggiare le nostre piante, per rimuovere le ragnatele sulle rose che le infestano.

Purtroppo le rose sono assai delicate ed il rischio di staccare i loro petali ed anche peggio è sempre in agguato. Prendendo le giuste precauzioni però. La presenza per troppo tempo di questi filamenti può risultare nociva per i fiori perché comporta una aumentata predisposizione a farli ammalare.

Ragnatele sulle rose, come toglierle: i due metodi consigliati

Un ragno sulla sua tela
Un ragno sulla sua tela (Foto Pixabay)

Un metodo molto consigliato consiste nell’utilizzare 10 grammi di sapone di Marsiglia in un litro di acqua. Possiamo creare un composto nebulizzatore da cospargere tramite uno spruzzino, e che riuscirà a debellare le ragnatele. Dobbiamo semplicemente spruzzarlo in quantità non eccessive, su tutte le parti interessate ed anche su quelle libere.

Altrimenti c’è un composto formato da 50o ml di acqua, 10 grammi di sapone e tre spicchi di agio sminuzzati, con in aggiunta anche due cucchiai di olio. Bisogna partire proprio da quest’ultimi due ingredienti: uniamoli, facciamoli macerare per qualche giorno e quindi aggiungiamo l’acqua ed il sapone.

Pure in questo caso avremo una sostanza da spruzzare. Non servirà fare altro per prenderci cura delle nostre rose. Questi metodi poi possono essere messi in atto anche su altri tipi di piante che abbiamo in casa oppure in giardino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.