Merendine e biscotti: troppi zuccheri, i peggiori marchi del test

Un nuovo test francese ha esaminato i valori nutrizionali di biscotti e merendine dei grandi marchi. Vediamo i risultati.

Biscotti (Pexels)

Gli articoli più letti di oggi:

Una nota rivista francese ha deciso di esaminare le tabelle nutrizionali delle più note marche di merendine e biscotti sul panorama internazionale. I risultati: purtroppo hanno confermato un’idea comune a molti!

Merendine e biscotti con troppi zuccheri aggiunti: i marchi peggiori

La rivista francese 60 Millions de Consommateurs ha deciso di esaminare 24 dei più noti marchi di biscotti e merendine, venduti anche in Italia. Tra questi, Oreo, Kinder Delice, Nutella Biscuits e molti altri.

Merendine al cioccolato (Pexels)

Purtroppo, i risultati hanno confermato che moltissimi dolci industriali andrebbero evitati per il loro quantitativo esorbitante di zuccheri e additivi.

Gli esperti hanno valutato i valori nutrizionali complessivi di ciascun prodotto e la relativa composizione (elenco degli ingredienti, quantità degli additivi e fattore rischio per ciascun elemento).

In una scala da 0 a 4, i ricercatori hanno così classificato i prodotti esaminati a laboratorio. Come sottolineato dal comunicato ufficiale: su una porzione di merendine o biscotti da 50 grammi, il contenuto di zuccheri ammonta al 14%, ovvero il 30% in più rispetto ad un regolare fabbisogno giornaliero.

Sorprende l’enorme quantitativo di zuccheri impiegati per la realizzazione di biscotti e merendine, oltre a moltissime altre sostanze controverse come:

  • additivi;
  • emulsionanti;
  • lieviti in polvere;
  • gelificanti;
  • addensanti;
  • correttori di acidità.

Nelle merendine Kinder Delice, questi ingredienti risultano in percentuale molto elevata.

I risultati del test

Sulla base dei risultati ottenuti, i ricercatori hanno concluso che in generale le merendine o qualsiasi biscotto industriale andrebbe evitato nella dieta di un bambino, proprio per l’elevato contenuto di ingredienti compromettenti come additivi e emulsionanti.

Sarebbe meglio, a questo proposito, prediligere un’alimentazione sana, equilibrata, con dolci fatti in casa che non facciano rinunciare al gusto di uno snack pomeridiano. Esistono tantissime ricette fai da te per realizzarli.

17 prodotti su 24 non hanno raggiunto la sufficienza secondo la rivista francese. Tra questi, i peggiori marchi risulterebbero:

  1. Oreo
  2. Milka Choco Moo
  3. Nutella Biscuits
  4. Kinder Delice.

Solo 4 su 24 hanno invece raggiunto un punteggio accetabile, sebbene contengano comunque degli zuccheri in minima parte. Tra i marchi con punteggio sufficiente, Prince-Lu, venduto principalmente in Francia e in Svizzera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.