Mi ama o non mi ama? Guarda questi segnali per capirlo

Mi ama o non mi ama? Può non essere sempre facile interpretare i segnali di un’altra persona. Ecco qualche consiglio.

Mi ama o non mi ama
Coppia (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

In materia sentimentale le cose spesso possono essere non facili. L’inter-personalità è sempre una sfida, che sia in un rapporto amicale o amoroso. In materia amorosa, in special modo, tutti noi ci siamo chiesti “chissà se mi ama”; a ben guardare è una domanda che potrebbe nascere molto spontaneamente. Potrebbe trattarsi di un rapporto all’inizio, in cui ancora non ci si è dichiarati, non si è stati franchi, e quindi siamo (speranzosamente in attesa); potrebbe anche darsi il caso di una relazione ormai lunga di anni, in cui dubitiamo, o semplicemente ci chiediamo, se l’altro davvero è preso da noi o se si tratta di abitudini.

Non dimentichiamo inoltre che l’amore conosce molteplici linguaggi; spesso questa domanda potrebbe anche nascere dall’incontro di due linguaggi diversi che non si capiscono bene e ci lasciano perplessi.

Mi ama o non mi ama: togliti ogni dubbio guardando queste cose

Come capire se è amore
Coppia (Pixabay)

Tutti prima o poi ci chiediamo se in effetti quello che c’è tra noi ed un’altra persona sia in effetti quel sentimento che tutti nominano. Nonostante l’amore possa trovare delle espressioni sempre diverse, ha dei connotati che sono solo i suoi e che non sono confondibili. Guardando a queste cose, potrai sapere con certezza se è amore ( o non lo è).

  • Rispetto: parola chiave non solo dei rapporti d’amore ma di tutti i rapporti in generale. Le offese, le violenze e qualsiasi altra forma di sopruso e di offesa della dignità personale non è amore. Se il rispetto da solo non basta a determinare l’amore- qualsiasi persona ben educata è rispettosa-, stai sicuro che se non c’è rispetto sicuramente amore non è. E tu faresti bene a tutelarti e ad allontanarti.
  • Il corpo non mente: se le parole possono essere manovrate, un po’ meno sarà manovrabile il nostro copro. Il linguaggio del corpo dice il vero. Una gestualità chiusa, che tende a mettere ostacoli tra voi due (ad esempio spostare un piatto tra voi due mentre siete a tavola), è indice di fastidio. Allo stesso modo, gambe incrociate, braccia al petto.
  • Spazio individuale: lo spazio individuale è fondamentale. E’importante che esista: se non c’è, all’interno della coppia, difficilmente può parlarsi di un’amore sano. Se però d’improvviso cresce a dismisura, sottraendo notevole tempo alla coppia, se d’improvviso il tempo per stare insieme si è fatto esiguo, non è un buon segnale.
  • Dialogo: se il parlare si è fatto assente, vuol dire che non c’è più voglia di comunicare. La comunicazione, ricordiamolo, è anche la principale medicina per le tossicità di un noi. Se invece c’è ma non è funzionale, vale lo stesso.
  • Futuro: tieni d’occhio la dimensione del domani. Se d’un tratto non ci sono più progetti a lungo termine, potrebbe essere indice che avete perso la voglia di stare insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.