L’idea geniale per avere anche tu un piccolo orto sul balcone: vedrai che soddisfazione

È possibile realizzare un orto sul balcone o sul terrazzo, basta seguire alcune semplici regole e avere un orto a km 0.

orto produzione casalinga
Piantina di pomodori (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Realizzare un orto sul proprio terrazzo o balcone è il sogno di gran parte delle persone. Avere a disposizione tanti buoni prodotti, a km 0, subito a portata di mano, genuini e freschi, è più semplice di quello che si possa pensare. Basta soltanto seguire le indicazioni degli esperti e comporlo in breve tempo. Ma dove trovare tutto il materiale per iniziare?

La catena OBI mette a disposizione tutto il materiale necessario, ma anche i negozi specializzati, basta recarsi al punto vendita più vicino, oppure ordinare tutto tramite online, e avere l’occorrente. Per la creazione del nostro piccolo orto casalingo, occorre partire da un buon terriccio. In tal caso, dobbiamo prendere delle semplici cassette da frutta e coprirle con un telo, in modo tale da creare delle piccole vasche.

Come creare il mini orto direttamente sul terrazzo di casa

orto balcone casa
Coltivazione orto biologico (Pixabay)

Riempiamo le cassette con il terriccio, il telo serve proprio per non bagnare la pavimentazione. Il primo strato deve essere composto da argilla espansa, basta un semplice strato, senza esagerare. Dunque, versiamo terricci per ortaggi e della perlite. La perlite è una roccia vulcanica sbriciolata, capace di migliorare l’idratazione del terreno.

Una volta predisposto il terreno, possiamo piantare le piantine degli ortaggi che andremo a coltivare. Quindi via libera a piantine di pomodori, insalata, zucchine, cipolla, porro o aglio, ma anche fragole. Bisogna piantare le piante a distanza l’una dall’altra, per non soffocarle.

Per quanto riguarda le piantine di pomodoro, meglio munirsi di sostegni, i pomodori, infatti, essendo pesanti, incurveranno gli steli della pianta, fino a spezzarli. Meglio sostenerli con dei bastoncini di legno. Una volta che gli ortaggi sono stati piantati, annaffiamo almeno una volta al giorno, ma senza esagerare per non creare ristagni idrici.

Se il terriccio utilizzato è vecchio, quindi ha già due anni almeno, meglio mescolare del concime per ortaggi. Questo migliorerà la produzione. In pochi passaggi siamo riusciti a creare un orto in balcone, una mini produzione casalinga che farà la felicità di tutti, per la preparazione di piatti genuini e gustosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.