Dire “ti amo” senza dirlo a parole: gli indizi che ti fanno capire chi ti ama veramente

È facile usare le parole, mentre in pochi sono davvero in grado di dimostrarle con i fatti, e se vuoi imparare anche tu a dire “ti amo” senza parole, scopri ciò che devi fare.

amore
Coppia di innamorati (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

L’amore è uno dei sentimenti più forti che siamo in grado di provare ma non sempre riusciamo a esprimerlo al meglio. C’è chi si basa solo sulle parole ma in realtà l’amore si fonda sui fatti e se questi mancano come si può considerare amore?

Purtroppo però è facile cadere vittime di una relazione che si pensava fosse autentica e solida quando in realtà era tutta finzione, perché non sempre si è in grado di distinguere un sentimento sincero da uno fittizio. Ci sono però dei gesti attraverso i quali possiamo capire se si tratta di amore vero. E tu come puoi fare per dire “ti amo” senza parole? Scopriamolo insieme.

Dire “ti amo” senza parole: prova con questi suggerimenti

abbraccio
Abbraccio (Pexels)

Quante donne sono state uccise, violentate o maltrattate da qualcuno che ha sempre dichiarato di amarle? Quante volte i fatti si sono dimostrati in conflitto con le parole usate? Troppe… e questo perché a volte è difficile distinguere la natura dei sentimenti. Ecco perché è bene saper discernere ciò che è vero amore da ciò che non lo è. Ma come fare? Fai attenzione a questi segnali.

Diffida di chi si propone sempre di offrire, perché questo non è altro che un retaggio culturale che dimostra quanto la donna sia inferiore e del tutto incapace di mantenersi da sola. Se una volta era d’obbligo che l’uomo pagasse per la donna perché lei era costretta a stare a casa e a badare ai figli, oggi fortunatamente non è più cosi. Dunque non accettare sempre che qualcuno paghi al posto tuo. Piuttosto, proponiti anche tu di fare lo stesso per il tuo partner. Se l’amore è condivisione, allora è cosa buona e giusta cominciare dal conto.

Anche essere gelosi non vuol dire essere innamorati. Si tratta di un atteggiamento che piuttosto che l’amore si avvicina al possesso, alla voglia di controllare l’altro per esserne i proprietari. Stai dunque alla larga  da chi si manifesta troppo geloso, perché di sicuro non vuole il tuo bene. Il controllo si lega in maniera indissolubile alla gelosia e si manifesta con atteggiamenti minacciosi e aggressivi che molto spesso sfociano con la violenza. Controllare qualcuno non vuol dire amarlo.

Il controllo può poi manifestarsi con gesti opprimenti quali ad esempio continui regali o attenzioni; chiamate frequenti o messaggi intimidatori. Ora che sai come distinguere chi ti ama veramente da chi in realtà vuole solo manipolarti o controllarti, prova a chiederti “come posso dire ti amo senza parole?”. Perché se ti sei reso conto di stare facendo un errore, rimettiti in carreggiata e dimostra il tuo amore nel modo giusto.

Per farlo manifesta supporto nelle scelte altrui, anche se queste possono farti paura o farti soffrire. Se l’altra persona trarrà dei vantaggi da una scelta, non ostacolarla e sostienila fino alla fine, anche se ciò dovesse implicare passare meno tempo insieme. Questo vuol dire amore. Anche la fiducia è fondamentale per manifestare il vero amore. Essere fiduciosi verso il partner è la prima cosa che dobbiamo fare per godere di una relazione sana. Anche l’onestà rientra tra i requisiti che rendono sana una relazione, in cui entrambi i soggetti si amano e si rispettano, essendo onesti l’uno con l’altro e facendo anche dei compromessi per il bene altrui.

Infine, per ultimo, ma non meno scontato, per dimostrare amore senza dire “ti amo” è importante dedicare del tempo alla persona amata. Tempo da trascorrere insieme svolgendo attività e condividendo passioni. È questa la ricetta dell’amore vero, tutto il resto è solo finzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.