Il trucco per salvare le tue piante se non vuoi che muoiano per il vento e per il freddo

Il trucco per salvare le tue piante se non vuoi che muoiano per il vento e per il freddo. Ecco come devi fare per salvaguardarle

piante freddo
Con questo sistema le tue piante non moriranno per il freddo (fonte foto Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Il giardinaggio sta per cambiare volto, con l’abbassamento che le temperature subiranno. Questo vuol dire una sola cosa: dobbiamo muoverci per far sì che le nostre piantine non abbiano a patire il freddo. Cosa che spesse volte può risultare fatale. Il problema è che non tutte le piante possono essere portate in casa e alcune, invece, non gradiscono minimamente il clima secco della casa.

Il trucco per salvare le tue piante se non vuoi che il freddo le uccida

piante inverno
fa’ così e riuscirai a proteggere le tue amate piante (fonte foto Canva)

La bella stagione aveva giocato a nostro favore, non c’è che dire. Lo sanno bene gli appassionati di giardinaggio o chi fa del giardinaggio il proprio mestiere. La bella stagione è per la terra l’ora più bella: il momento dei fiori e dei frutti, dei colori pieni. Ora però, quel momento è passato. L’autunno è per antonomasia la stagione della secchezza, delle foglie che cadono dagli alberi. Molte piante vanno in riposo vegetativo.

Il registro, insomma, dev’esser cambiato necessariamente. Le temperature si sono abbassate già sensibilmente, e continueranno a farlo. Conviene dunque cercare in qualche modo di rimediare. Se avevamo spostato fuori all’esterno alcune piante, ora c’è bisogno di trasportarle in casa. Non tutte le piante, infatti, amano il gelo. Ma neppure tutte le piante possono essere spostate.

Se però non prendiamo delle decisioni, le piante che rimangono fuori rischiano di essere destinate alla morte. Gli alberelli e le piante da fusto necessitano di teli appositi in plastica che proteggano le chiome. Questi teli sono da posizionare come cappucci sulle foglie: scostali leggermente per far passare dell’aria quando le temperature sono un po’ più alte. Gli stessi teli usali posizionandoli sull’orto.

Per le piante più esili, invece, usate la pacciamatura: un metodo naturale che consiste nel creare un “tappeto” di materiale sul terreno della pianta, che filtri le temperatura e che quindi protegga le radici. Inoltre, presta attenzione ai periodi di riposo vegetativo che naturalmente ogni pianta è portata ad avere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.