Conviene accendere i termosifoni o i condizionatori? La risposta non è così scontata

Termosifoni o condizionatori? Ecco quale tra i due conviene accendere per riscaldare la casa: attenzione ai consumi

Riscaldamento conveniente risposta
Riscaldamento più conveniente (Pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Stiamo già assaggiando i primi freddi autunnali e per tutti la preoccupazione è solo una: come riscaldarsi senza spendere una barca di soldi. Si prevede un inverno di ristrettezze per gli italiani che in vista degli eccessivi rincari dell’elettricità e del gas, stanno cercando di capire quale sia la soluzione migliore per riscaldare la casa.

Oltre i classici termosifoni, c’è chi si è attrezzato con stufe a pellet, a legna o con il buon vecchio camino, e chi usa anche i condizionatori. Per chi non ha risorse alternative, i termosifoni o i condizionati rappresentano la strada quasi forzata. Ma quale conviene di più tra i due? La risposta non è scontata.

Termosifoni o condizionatori? Ecco cosa conviene

Condizionatore conveniente inverno
Condizionatore (Pinterest)

Termosifoni o condizionatori? Anche tu ti sei imbattuto in questo domanda? Un dilemma molto frequente in questi giorni tra gli italiani che cercano di calcolare quale sia il mezzo più conveniente per riscaldare la casa in vista dell’inverno.

I primi funzionano a gas, i secondi a corrente. Entrambe le forme di energia hanno costi esorbitanti al momento, come decidere dunque? I condizionatori sono quelli che possono essere usati sia in estate che in inverno grazie ad una pompa di calore che riscalda in modo molto veloce l’ambiente. Per capire quale sia il loro rendimento è necessario capire qual è la temperatura esterna.

Ecco perché se la temperatura esterna è abbastanza mite e si mantiene tra i 10 ed i 20 gradi, i condizionatori riscaldano la casa in modo veloce e anche con meno consumo. Proprio per questo in autunno, dunque tra ottobre e novembre, ed in primavera come marzo e aprile, rappresentano la scelta più conveniente rispetto a una caldaia che alimenta i termosifoni.

Ed in inverno, invece? I condizionatori risultano convenienti ma se usati in modo attento. Come detto riscaldano la casa in modo più veloce dei termosifoni, per questo motivo vanno usati in modo mirato, ovvero ad intermittenza.

Come la temperatura si abbassa vengono riaccesi evitando così di tenere la caldaia in funzione per lungo tempo fino a quando l’ambiente non raggiunge una temperatura mite. Altra cosa da considerare è anche la grandezza della casa. Se l’ambiente è piccolo certamente il condizionatore è la scelta migliore per l’inverno. Se non lo è, allora c’è da fare un calcolo molto accurato dei consumi per capire quale tra i due sia la strada più conveniente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.