Non confondere gli spinaci con questa pianta: se la mangi rischi il coma

Non confondere gli spinaci con questa pianta: se la mangi rischi il coma. L’attenzione non è mai troppa per questo argomento

Spinaci allerta massima
Spinaci (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Se gli spinaci ci fanno un gran bene, così non è per una certa pianta a foglia larga che agli spinaci tanto somiglia. Anzi, la misteriosa pianta di cui stiamo parlando tutto è, tranne che benefica. Non è neppure commestibile. Per questo motivo il consumo è caldamente vietato, anche per l’incolumità dei consumatori. Ma spesso, ad aggirare il divieto, ci pensa la somiglianza di questa pianta con molte verdure commestibili che siamo soliti consumare: molti avranno già capito a cosa stiamo alludendo, altri ancora no. Stiamo parlando della mitica pianta della mandragora. 

Non confondere gli spinaci con questa pianta, attenzione veramente massima

Spinaci attenzione
Verdura (Pixabay)

Sebbene le allusioni nel mito e nelle storie a questa pianta, la mandragora esiste realmente. Ed è realmente una pianta da evitare: nel  medioevo veniva considerata un’erba del sabba, che le streghe consumavano. Essa, in effetti, se assunta in piccole quantità può avere anche un effetto sedativo, ma se si eccede la misura diventa un potentissimo allucinogeno, simile alla droga.

Ma cosa ci interessa tutto questo? Un recente fatto di cronaca nell’area napoletana ci invita a fare attenzione. La mandragora come già detto ha un aspetto assolutamente simile agli spinaci e alle biete: ha foglia larga, verde scuro. Possiamo sentire l’odore- solitamente sgradevole-e guardare la radice, molto estesa e forte, solitamente ha forma antropomorfa. (Come non pensare ad Harry Potter?)

Tutto ciò evidentemente non è stato fatto da alcuni contadini, che hanno commercializzato alcuni lotti di spinaci assieme a questa pianta. Almeno cinque persone sono rimaste intossicate ma potrebbero essere, a conti fatti anche di più. Come è stato possibile confondersi? La mandragora è un’erba spontanea e sempre verde, che cresce nei campi, proprio come gli spinaci.

Non solo dunque l’inganno dell’aspetto ma anche del luogo simile. Per questa ragione si invita a fare attenzione massima, anche quando si acquistano le verdure. Eliminiamo quelle che non ci sembrano conformi: ricordiamo che le erbe possono avere non tutte proprietà benefiche, come accade per la mandragora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.