Richiamo alimentare: rischio microbiologico nei pancake, controlla se li hai anche tu

Rischio microbiologico nei pancake al cioccolato, il nuovo richiamo alimentare è stato pubblicato sul Ministero della Saluti. Di seguito tutti i dettagli.

Pancake cioccolato
Pancakes cioccolato e fragole (Unsplash)

Dal sito ufficiale del Ministero della Salute è apparso un nuovo richiamo alimentare in data 10 ottobre 2022, e riguarda un possibile rischio microbiologico all’interno dei pancake al cioccolato. Ancora una volta è stata trovata la presenza del batterio Listeria Monocytogenes e quindi di seguito, sono elencati tutti i dettagli del richiamo e cosa fare a riguardo.

Richiamo alimentare: batterio Listeria Monocytogenes nei pancake

scheda rischiamo pancake
Scheda richiamo alimentare (Screen Ministero della Salute)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Come accennato, il richiamo alimentare è apparso sul Sito ufficiale del Ministero della Salute in data 10 ottobre 2022 ma la scheda è stata compilata il 6 ottobre. L’alimento in questione riguarda il prodotto denominato 6 Pancakes al cioccolato del marchio Bernard Jarnoux Crêpier, fabbricato e commercializzato da Creperie Jarnoux.

L’errore è avvenuto presso la sede dello stabilimento, ovvero Creperie Jarnoux, avente codice identificativo FR 22.093.041 CE e situato in Zi De LanJouan 22404 Lamballe (Francia). Il lotto identificato come contaminato è il numero 256, il peso di ogni confezione è di 150 grammi e riporta come data di scadenza l’11 ottobre 2022. Il motivo del richiamo alimentare è di natura microbiologica.

A seguito di determinati accertamenti, si è difatti rilevato la presenza del batterio Listeria Monocytogenes. Si raccomanda ai consumatori che hanno acquistato il prodotto, di non consumarlo e di riportarlo presso il punto vendita per avere un rimborso o una sostituzione. Questo batterio può rivelarsi molto pericoloso e fastidioso per i sintomi che provoca.

Colpisce per la maggior parte le donne in gravidanza, le persone con più di 65 anni e quelle con sistema immunitario indebolito. Se si avvertono sintomi come febbre, dolori muscolari, nausea, diarrea, convulsioni, rigidità muscolare, meglio consultare immediatamente il proprio medico di base. Il progredire dei sintomi possono comportare gravi conseguenze come la perdita del bambino o una meningite batterica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.