È tempo di caldarroste: grazie a questo trucco saranno pronte in meno di 30 minuti

Non c’è niente di più buone delle caldarroste nella stagione autunnale. Ed il modo migliore per cuocerle spellandole per bene è solo questo. Non avrai mai più alcun inconveniente.

Delle castagne appena colte
Delle castagne appena colte (Foto Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

 

Caldarroste, il simbolo dell’autunno. A chi non piacciono le castagne calde? Sono buonissime e rappresentano qualcosa di ottimo con il quale consolare il palato, in diversi momenti della giornata. Dopo pranzo o dopo cena, delle caldarroste appena cotte possono veramente fare svoltare la giornata in positivo.

C’è però il rischio di andare incontro ad una controindicazione. Infatti le caldarroste vanno spellate, ed in certi casi può succedere che la loro buccia si attacchi alla parte commestibile, dando un effetto per nulla piacevole. A seconda di alcuni accorgimenti impiegati questa antipatica eventualità può essere evitata.

Ed anche il modo ed il tempo di cottura delle castagne può aiutare ad evitare ciò. Esiste in particolare un metodo che unisce la praticità alla velocità ed alla pulizia, e che ci darà una grossa mano nell’evitare di avere tra le mani delle castagne con su “appiccicati” in maniera inevitabile dei rimasugli di buccia e di pellicina.

Caldarroste, come cuocerle al meglio in casa

Una friggitrice ad aria
Una friggitrice ad aria (Foto Pixabay)

Per evitare tutto questo si consiglia di cuocere le castagne all’interno della friggitrice ad aria. Per un modo di procedere sbrigativo, facile e che non richiederà di mettere a mollo le castagne. Quel che dovremo fare sarà incidere ogni frutto con un taglio di minimo due centimetri. Sistemiamole poi tutte quanto all’interno del cestello della friggitrice ad aria.

Adesso settiamo il termostato a 180° e lasciamo così per una ventina di minuti circa. Giriamo le castagne verso metà cottura, per fare si che vengano tutte quante bene. Al termine raccogliamo tutte le castagne e mettiamole in un panno pulito, dopo avere aspettato che siano diventate più tiepide.

A questo punto possiamo provare a togliere la buccia, che verrà via con grande facilità. Ed allora puliamole rapidamente e gustiamole una dietro all’altra, magari anche con una leggera passata di sale su. Anche se le castagne sapranno essere buonissime pure senza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.