Differenze dietologo/nutrizionista: la scelta giusta per perdere peso

Volete perdere quei fastidiosi chili di troppo e non sapete a chi rivolgervi? Vi sveliamo quali sono le differenze tra dietologo e nutrizionista.

Dietologo e nutrizionista differenze
Donna dal dietologo o nutrizionista (Download da Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI SONO:

Quando si ha il desiderio di perdere qualche chilo di troppo non bisognerebbe mai fare delle ‘diete fai da te’. Rivolgersi ad uno specialista infatti è sicuramente la scelta più giusta e sana per evitare di fare i conti con fastidiose conseguenze.

Per perdere peso a chi bisogna rivolgersi? Le opzioni sono diverse, c’è infatti chi si reca da un dietologo e chi invece si rivolge ad un nutrizionista. Sapete quali sono le differenze tra di loro? Ve le sveliamo noi, in questo modo capirete qual è la scelta giusta per perdere i tanto odiati chili di troppo.

Nei successivi paragrafi vi spieghiamo quindi quali sono le differenze tra dietologo e nutrizionista. Sono entrambe due importanti figure di professionisti che si occupano di alimentazione, a seconda dei casi però risulta essere più giusto rivolgersi ad uno piuttosto che all’altro.

Ecco quali sono le differenze tra dietologo e nutrizionista e qual è la giusta scelta da fare per dimagrire

Differenze Nutrizionista e dietologo
Nutrizionista o dietologo (Download da Canva)

Il dietologo è un medico specializzato in Scienza dell’Alimentazione o altra equipollente specialità medica. In base alle sue conoscenze può visitare il paziente, indagare sul suo stile di vita ed effettuare un’anamnesi patologica e familiare. Può prescrivere esami diagnostici, porre una diagnosi, prescrivere una dieta ed un’eventuale assunzione di farmaci o integratori ed effettuare attività di educazione alimentare.

Solitamente sono i soggetti in sovrappeso, con obesità complicata o semplice a rivolgersi al dietologo. Fanno riferimento a questa figura anche i pazienti che soffrono un disturbo del comportamento alimentare, una malnutrizione secondaria a malattia, terapie mediche o intervento chirurgico.

Per quanto riguarda invece il nutrizionista è una figurata che ha conseguito la laurea in Scienze Biologiche o altre lauree come Scienze della nutrizione umana, Biotecnologie agrarie, Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche e altre ancora. Tra le sue funzioni c’è quella di comporre la dieta e prescriverla, calcolare e conoscere i fabbisogni nutrizionali di una persona sana, realizzare attività di educazione alimentare, prescrivere integratori alimentari da banco e monitorare i pazienti.

A differenza del dietologo il nutrizionista non può prescrivere esami o farmaci, prescrivere una dieta se il paziente ha una malattia o se il sovrappeso è dovuto da una malattia, porre diagnosi di malattia e altro ancora. Sono i soggetti con obesità semplice o in sovrappeso che si rivolgono al nutrizionista con lo scopo di imparare a mangiare in modo sano e migliorare il loro stile di vita per perdere peso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.