Prendi uno spicchio d’aglio e fai così: quello che accadrà ti lascerà senza parole

Seminare e piantare l’aglio, da un suo spicchio, è un vero gioco da ragazzi. Ecco qualche trucchetto utile per farlo.

Aglio (Canva)

Gli articoli più letti di oggi:

L’aglio è facile da coltivare in giardino: richiede poca manutenzione e poco spazio. Cresce volentieri in un contenitore o in un vaso da giardino, se è quello che avete a disposizione. Ecco qualche consiglio.

Come seminare l’aglio da un suo spicchio: consigli utili

Esistono due tipi principali di aglio: le varietà a collo duro e quelle a collo tenero.

Aglio (Canva)

Le varietà a collo duro producono uno stelo floreale commestibile (spesso chiamato “scapo”), che può essere utilizzato nelle insalate e nei soffritti. Sono un’ottima scelta se si desidera raccogliere sia gli scapi che i bulbi.

Le varietà a portamento tenero non producono lo stelo, ma i bulbi possono essere conservati più a lungo rispetto ai loro cugini a portamento duro.

Ecco alcune delle varietà a collo duro più popolari:

  • ‘Elephant Garlic’ si pianta in primavera o in autunno per ottenere bulbi grandi e delicati, ideali per l’arrosto.
  • Carcassonne Wight” può essere piantata in primavera o in autunno e si adatta bene al Regno Unito.
  • Red Duke” è una varietà da piantare in autunno con un sapore intenso e piccante.
    Queste sono alcune delle migliori varietà a collo morbido:
  • ‘Wight Cristo’ produce un bouquet elegante e si pianta in primavera o in autunno.
  • ‘Picardy Wight’ ha un sapore forte e un lungo potenziale di conservazione. Primavera o autunno.
  • Germidour” è molto affidabile e ha un sapore leggermente più delicato. Si pianta in primavera o in autunno.

Quando e dove piantare l’aglio

Gli spicchi d’aglio si piantano preferibilmente tra novembre e aprile, anche se in genere si ottiene un raccolto migliore e più abbondante se si pianta in autunno. Infatti, molti giardinieri giurano di piantare prima di Natale per ottenere i migliori risultati.

I bulbi di aglio sono venduti in base alla loro idoneità per la semina primaverile o autunnale, quindi controllate prima di piantare. La coltivazione dell’aglio da seme non è attualmente possibile per i giardinieri domestici perché è difficile produrre semi vitali.

L’aglio non dovrebbe essere piantato in un terreno che è stato recentemente utilizzato per l’aglio o per altre piante della famiglia degli allium. Per questo motivo, se si tratta di una coltura regolare, è necessario pianificare un sistema di rotazione.

Nella scelta del luogo adatto, tenete presente che l’aglio preferisce una posizione in pieno sole con un terreno ben drenato e leggero.

Come piantare l’aglio in un contenitore

Non è necessario avere un giardino enorme per coltivare l’aglio: si trova bene in contenitori su un patio o un balcone.

  • Scegliete contenitori di almeno 20 cm di diametro e profondità per consentire una buona crescita delle radici.
  • Riempite il contenitore con terriccio multiuso e incorporatevi del concime specifico per cipolle.
  • Piantate ogni spicchio a una profondità di 2,5 cm e distanziateli di circa 10-15 cm. Lasciate spazio ai bulbi per gonfiarsi, quindi non piantateli troppo vicini al bordo del contenitore.
  • Mantenete il terriccio umido, soprattutto durante i periodi di siccità.

È possibile coltivare l’aglio anche in casa su un davanzale per le sue foglie, che hanno un sapore delicato e aromatico e possono essere aggiunte a zuppe, curry e soffritti. Raccogliete le foglie secondo le necessità, fino a esaurire il bulbo. Tuttavia, la coltivazione dell’aglio in casa non è il metodo migliore per coltivare bulbi di buona qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.