La muffa si nasconde proprio nella stanza che usi di più: come scovarla ed eliminarla per sempre

La muffa si annida proprio nella stanza che più sfruttiamo, la camera da letto: ecco come scovarla ed eliminarla con facilità.

eliminare muffa casa
Parete invasa da muffa (Canva)

La muffa è uno dei problemi più frequenti in casa. Questa si annida in vari punti e prende di mira le stanze più umide. Si manifesta attraverso macchie nere e verdi, che tendono a espandersi col tempo, se non si interviene periodicamente. Queste colpiscono le pareti, ma anche i mobili di casa, e non fanno certo bene alla salute.

La muffa emana cattivi odori e aria insalubre che fa male alla salute. È un problema non da poco che va combattuto. Questa si insedia sopratutto nelle stanze più umide di casa, che solitamente sono il bagno, la cucina e persino la camera da letto. Dormire con la muffa alle pareti non è una bella cosa, perciò ecco qualche consiglio per evitarla.

Come scovare ed eliminare la muffa dalla camera da letto

soluzione naturale muffa
Ragazzo osserva macchie di muffa (Canva)

?GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Avere la muffa in camera da letto non fa bene, questa si espande e intacca superfici e mobili. Inoltre, il cattivo odore colpisce i vestiti nell’armadio, per questo motivo, la prima azione da compiere è quella di arieggiare spesso la stanza, specialmente al mattino, appena svegli.

Altra azione da compiere è quella di scuotere le coperte, lasciando scoperto il materasso. Bisogna evitare di lasciare spazi dove l’umidità possa concentrarsi. Inoltre, occorre tenere puliti i mobili della stanza, nonché tenerli leggermente scostati dalle pareti. Giusto qualche centimetro per permettere la giusta areazione.

Per evitare che la muffa possa accumularsi in ogni angolo, invece, possiamo intervenire utilizzando la candeggina. Al posto della candeggina, però, che spesso è inquinante e non ecologica, possiamo sfruttare ingredienti naturali. In questo caso, possiamo creare un mix di acqua, bicarbonato di sodio, tea tree oil e olio essenziale di cannella. Come agire?

Mescoliamo 200 ml di acqua tiepida con un cucchiaio di bicarbonato, qualche goccia di tea tree oil e di olio alla cannella, formando una soluzione antibatterica molto profumata. Travasiamo in un flacone spray, agitiamo per bene e poi vaporizziamo direttamente sulle zone colpite dalla muffa, siano essere i muri, i tessuti o i mobili.

Lasciamo agire per qualche minuti, dopodiché, rimuoviamo il tutto utilizzando un panno morbido e pulito. Facciamo asciugare e la muffa sarà eliminata. Questa è una soluzione da adottare periodicamente per contrastare la formazione di muffa. Una soluzione facile per un grosso problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.