Se hai questa cattiva abitudine a letto, non starai mai bene: ecco cosa accade al tuo corpo

Se avete questa cattiva abitudine a letto, potrete risvegliarvi molto stanchi, spossati e privi delle forze necessarie per affrontare la giornata.

Dormire male (Canva)

Gli articoli più letti di oggi:

Se avete mai passato una notte a rigirarvi nel letto, sapete già come vi sentirete il giorno dopo: stanchi, irritabili e fuori forma. Ma la mancanza delle 7-9 ore di sonno raccomandate per la notte non fa solo sentire intontiti e scontrosi. Dormire troppo poco è rischioso per la salute e può privare di tutte le forze necessarie per affrontare scuola, lavoro e la giornata in generale.

Dormire poco: tutti i rischi per la salute di questa brutta abitudine

La privazione del sonno è causata da una costante mancanza di sonno o da una sua ridotta qualità. Dormire regolarmente meno di 7 ore può portare a conseguenze per la salute che si ripercuotono sull’intero organismo. Questo può anche essere causato da un disturbo del sonno sottostante.

Dormire (Canva)

Il corpo ha bisogno di dormire, così come ha bisogno di aria e cibo per funzionare al meglio. Durante il sonno, il corpo si risana e ripristina l’equilibrio chimico. Il cervello crea nuove connessioni di pensiero e favorisce la conservazione della memoria.

Senza un sonno sufficiente, il cervello e i sistemi del corpo non funzionano normalmente. Può anche ridurre drasticamente la qualità della vita.

Una revisione degli studi condotta nel 2010 da Trusted Source ha rilevato che dormire troppo poco di notte aumenta il rischio di morte precoce.

Tra i segni evidenti della privazione del sonno vi sono:

  • sonnolenza eccessiva
  • sbadigli frequenti
  • irritabilità
  • stanchezza diurna

Gli stimolanti, come la caffeina, non sono sufficienti per annullare il profondo bisogno di sonno del corpo. Anzi, possono peggiorare la privazione del sonno rendendo più difficile addormentarsi di notte.

Questo, a sua volta, può portare a un ciclo di insonnia notturna seguito dal consumo di caffeina di giorno per combattere la stanchezza causata dalle ore di sonno perse.

Dietro le quinte, la privazione cronica del sonno può interferire con i sistemi interni dell’organismo e causare più dei segni e dei sintomi iniziali sopra elencati.

Possibili danni al sistema nervoso centrale

Il sistema nervoso centrale è la principale via di comunicazione del corpo. Il sonno è necessario per il suo corretto funzionamento, ma l’insonnia cronica può disturbare il modo in cui il corpo invia ed elabora le informazioni.

Durante il sonno si formano dei percorsi tra le cellule nervose (neuroni) del cervello che aiutano a ricordare le nuove informazioni apprese. La privazione del sonno lascia il cervello esausto, che non è in grado di svolgere al meglio le sue funzioni.

Potrebbe anche essere più difficile concentrarsi o imparare cose nuove. Anche i segnali inviati dal corpo possono essere ritardati, riducendo la coordinazione e aumentando il rischio di incidenti.

La privazione del sonno influisce negativamente anche sulle capacità mentali e sullo stato emotivo. Ci si può sentire più impazienti o inclini a sbalzi d’umore. Può anche compromettere i processi decisionali e la creatività.

Se la privazione del sonno si protrae per un periodo sufficientemente lungo, si possono avere allucinazioni, cioè vedere o sentire cose che in realtà non esistono. La mancanza di sonno può anche scatenare la mania nelle persone affette da disturbo bipolare dell’umore. Altri rischi psicologici sono

  • comportamento impulsivo
  • ansia
  • depressione
  • paranoia
  • pensieri suicidi

È anche possibile che si verifichino episodi di microsonno durante il giorno. Durante questi episodi, ci si addormenta per pochi o alcuni secondi senza rendersene conto.

Il microsonno è fuori controllo e può essere estremamente pericoloso se si è alla guida. Può anche rendere più inclini alle lesioni se si utilizzano macchinari pesanti al lavoro e si ha un episodio di microsonno.

Danni al sistema immunitario: in cosa consistono

Mentre si dorme, il sistema immunitario produce sostanze protettive, che combattono le infezioni, come anticorpi e citochine. Queste sostanze vengono utilizzate per combattere gli invasori esterni, come batteri e virus.

Anche alcune citochine aiutano a dormire, dando al sistema immunitario una maggiore efficienza per difendere il corpo dalle malattie.

La privazione del sonno impedisce al sistema immunitario di accumulare le proprie forze. Se non dormite abbastanza, il vostro corpo potrebbe non essere in grado di respingere gli invasori e potrebbe anche impiegare più tempo a riprendersi dalla malattia.

La privazione del sonno a lungo termine aumenta anche il rischio di patologie croniche, come il diabete mellito e le malattie cardiache.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.