Per un piano cottura lucidissimo e senza macchie, è questo l’ingrediente che devi usare

Piano cottura senza macchie, qual è il procedimento da seguire? E’ facilissimo ed immediato, ti sveliamo tutto.

Ordine e pulizia in casa
Ordine (Canva)

L’ordine e la pulizia in casa sono qualcosa da non sottovalutare mai. Per quanto alle volte si tenda a dare la faccenda per scontata, questo non lo è affatto: in un ambiente che sia pulito e ordinato non solo, ed è la prima cosa che viene in mente, è più facile trovare la cosa. Ma vivere in un ambiente che non sia caotico rende anche più facile la convivenza, croce e delizia, con amici, partener, coinquilini o famiglia che sia. Anche per i bambini, piccoli ed in età scolare,  l’ordine non è da meno: questo aiuterà loro ad orientarsi non solo nella routine, ma anche nel loro spazio mentale.

Piano cottura senza macchie, ecco come fare in breve tempo

Come ordinare la cucina
Cucina in ordine (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Uno dei suggerimenti che più spesso si danno è quello di riordinare e pulire subito dopo aver usato o usufruito di uno spazio. Un lavoro che oggi è di cinque minuti, se accumulato, domani lo sarà di dieci, e così via. Meglio quindi darsi subito da fare per i propri spazi privati: per quanto riguarda, invece, lo spazio comune tenerlo in ordine è anche una questione di rispetto.

Se inoltre si pensa alla funzione di alcune stanze, sarà ancora più evidente di come queste debbano essere tenute in ordine più delle altre, con un’attenzione più alta, se non vogliamo fare danni. Questo risulta particolarmente vero e rilevante per la cucina: in cucina, dove prepariamo i nostri manicaretti, il cuore pulsante della nostra casa, il luogo più ospitale e vero di una dimora.

E’ evidente però come questo tenda  a sporcarsi più del dovuto, essendo usata moltissimo. Ed ecco qui che ci troviamo a desiderare magari un piano più pulito: compriamo spesso e volentieri, con risultati abbastanza variabili, molti prodotti per pulire e sgrassare il piano della cucina, quando invece basterebbe paradossalmente molto meno: l’aceto bianco. Ti basta diluirlo in dell’acqua, e riempirlo in un nebulizzatore spray con cui l’applicherete alla cucina da pulire. I risultati non tarderanno ad arrivare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.