Fare le pulizie può far male alla salute? Un nuovo studio ribalta tutto, ecco cosa sappiamo

Pulire è necessario per l’igiene dei nostri ambienti domestici, ma farà bene alla salute? Il parere degli esperti.

Pulizia casa (Canva)

La pulizia contribuisce a proteggere la nostra salute nelle case, nelle scuole e nei luoghi di lavoro. Tuttavia, i prodotti per la casa e la pulizia, compresi saponi, smalti e prodotti per la pulizia, spesso contengono sostanze chimiche nocive. Un nuovo studio chiarisce quali sono i pericoli reali dell’utilizzo di prodotti per la pulizia in maniera frequente.

Fare le pulizie può diventare pericoloso per la salute

Anche i prodotti pubblicizzati come “verdi” o “naturali” possono contenere ingredienti che possono causare problemi di salute. Alcuni prodotti per la pulizia possono anche essere infiammabili o corrosivi. Fortunatamente, potete limitare la vostra esposizione a questi rischi. Leggete tutte le etichette e seguite le istruzioni quando utilizzate i prodotti per la pulizia.

Prodotti per la pulizia (Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Molti prodotti per la pulizia o per la casa possono irritare gli occhi o la gola, o causare mal di testa e altri problemi di salute. Alcuni prodotti rilasciano sostanze chimiche pericolose, tra cui i composti organici volatili (VOC). I VOC sono sostanze chimiche che si vaporizzano a temperatura ambiente. Anche le fragranze naturali, come gli agrumi, possono reagire producendo inquinanti pericolosi negli ambienti interni.

I VOC e le altre sostanze chimiche rilasciate durante l’uso dei prodotti per la pulizia contribuiscono a problemi respiratori cronici, reazioni allergiche e mal di testa. Sono in corso studi per valutare l’effetto di queste sostanze chimiche sulle persone affette da asma e altre malattie respiratorie. Gli studi collegano anche l’esposizione alle sostanze chimiche dei prodotti per la pulizia all’asma professionale e ad altre malattie respiratorie.

Le forniture per la pulizia e i prodotti per la casa contenenti COV e altre sostanze tossiche possono includere, ma non solo, i seguenti prodotti:

  • Prodotti spray, compresi i prodotti per la salute, la bellezza e la pulizia;
  • Deodoranti per ambienti;
  • Candeggina al cloro;
  • Detersivi e detersivi per piatti;
  • Prodotti chimici per il lavaggio a secco;
  • Detergenti per tappeti e tappezzeria;
  • Lucidanti per mobili e pavimenti; e
  • Detergenti per forni.

Non mescolare mai la candeggina o qualsiasi prodotto contenente candeggina con detergenti contenenti ammoniaca. I gas generati da questa combinazione possono causare problemi respiratori cronici e persino la morte.

Come si possono prevenire i danni causati dai prodotti per la pulizia e la casa

Leggete tutte le etichette dei prodotti per la pulizia e per la casa prima di acquistarli. Scegliete prodotti che non contengano o contengano quantità ridotte di COV, profumi, sostanze irritanti e ingredienti infiammabili. Evitate del tutto di usare i deodoranti per ambienti.

La legge non obbliga i produttori a elencare tutti gli ingredienti dei prodotti di consumo. I prodotti etichettati come “verdi” non significano necessariamente che siano più sicuri. Fate una piccola ricerca sul prodotto da una fonte affidabile. Per esempio, l’Agenzia per la protezione dell’ambiente ha un elenco di prodotti che soddisfano i requisiti per la pulizia e altre esigenze. L’elenco comprende prodotti per la pulizia della casa e dei veicoli.

Come alternativa più sicura per la pulizia, acqua calda e sapone sono spesso sufficienti, soprattutto in casa. Il bicarbonato di sodio è ottimo per strofinare. Una miscela di aceto e acqua può pulire i vetri.

Quando si utilizzano prodotti per la pulizia o per la casa, tenere l’area ben ventilata. Aprite le finestre e le porte. Non usare mai prodotti per la pulizia in uno spazio piccolo e chiuso.

Impostazioni privacy