Ti basterà qualche cent per creare un bellissimo vialetto in giardino

Un vialetto in giardino realizzato con queste idee costerà poco e darà un effetto scenografico magnifico ai nostri spazi esterni. Provare per credere.

Un vialetto fatto con della ghiaia
Un vialetto fatto con della ghiaia (Foto Canva)

Vialetto in giardino, ecco un bellissimo modo per potere abbellire l’esterno di casa. E spendendo tra l’altro molto poco. Sono tante le idee, tante le risorse da potere utilizzare e pochi i soldi che spenderemo. Tra l’altro anche mettendo insieme del materiale che, in altre condizioni, a volte sarebbe considerato di scarto.

E realizzare un vialetto in giardino in questo modo non richiederà neppure dei permessi o delle autorizzazioni da parte delle autorità locali. Per quanto riguarda il percorso da realizzare, non dimentichiamo mai che la semplicità è sempre la scelta migliore. Evitiamo percorsi tortuosi e preferiamo un tratto che sia il più lineare possibile, con solo qualche curva. Questo darà modo di non occupare del terreno in eccesso e che magari potrebbe essere destinato per altro.

Ancora: per un vialetto in giardino dovremmo anche cercare di evitare di farlo sorgere presso irrigatori automatici, per non essere sorpresi e farci bagnare. Mentre va bene creare qualche “scomparsa” come ad esempio una curva da nascondere dietro ad una siepe, oltre a mettere qualche panchina lungo il percorso.

Vialetto in giardino, è economico con queste idee

Una pacciamatura come fondo per un vialetto
Una pacciamatura come fondo per un vialetto (Foto Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

I materiali richiesti possono essere un po’ più complessi, come lastre in cemento, pietra, cotto, fino ad arrivare a ghiaia ed anche foglie secche da mischiare alla prima. Un buon metodo consiste nel tracciare la strada da ricoprire delimitando i bordi con il gesso. Quindi ricopriamo con ghiaia ed eventualmente foglie secche ed appianare.

Se si intende fare un qualcosa di più elaborato, si può anche scavare un fondo di qualche centimetro, per meglio riporre qualsiasi materiale che andremo a scegliere. Per esempio, se sarà nostra intenzione allocare delle lastre, metterle in uno spazio anche solo lievemente scavato sarà utile per evitare che si spostino. E comunque darà una valenza estetica migliore.

Nel caso delle lastre, specialmente se sono molto piccole, si renderà necessario cementarle. Si potrà anche fare un misto di lastre e di ghiaia, con quest’ultima che riuscirà a fissare i lastroni. Ma nel caso, l’applicazione anche di sabbia drenante su cui fissare le lastre si renderà necessaria, per impedire il sorgere di fango.

Ghiaia e terra battuta

Ed i materiali scelti possono essere di mattoni, calcestruzzo, pietra, cemento, granito…ma se vogliamo un sistema più economico allora possiamo pensare di realizzare un percorso biodinamico, che sia cioè composto da tutto quanto di solito viene impiegato per la pacciamatura, come frammenti di legno, segatura e le già citate foglie secche. Ogni anno però andrà sottoposto a manutenzione ed interventi, perché questo sentiero è formato da biomassa.

Calpestarlo contribuirà a fare stabilizzare il tutto ed a regolarizzare la crescita di erbacce. La nostra bella stradina perciò sarà sostanzialmente libera da qualsiasi interferenza esterna. Oppure possiamo creare un sentiero in terra battuta, sempre suggestivo. Inoltre questa è la scelta più economica.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram

Sarà necessario solamente interrando dei sassi o della sabbia e poi ricoprire con la terra battuta, per limitare la crescita delle erbacce. Calpestare il tutto poi sarà di ulteriore aiuto per mantenere pulito il percorso. Ogni tanto dovremo solamente bagnare il tutto.

Impostazioni privacy