Poca acqua e poca luce per far crescere queste 3 piante in casa: fanno anche i fiori

Se volete avere piante poco impegnative che hanno bisogno di poca luce e poca acqua, queste tre fanno al caso vostro. Ecco quali sono.

piante da interno non impegnative
Piante da interno (Canva)

Le piante da interno sono una piacevole decorazione per la casa e ne esistono di svariati tipi ed esigenze in base all’arredamento e, ovviamente, possono rendere più accogliente l’interno di una casa. Una soluzione semplice, efficace ed economica che rende la casa magnifica. Tra le varie tipologie di pianta da interno, ne esistono in particolare tre che sono adatte a chi non possiede il pollice verde.

Il giardinaggio è un bellissimo hobby per il quale non tutti sono portati ed è per questo che entrano in gioco queste piante. Queste tre in particolare, infatti, necessitano di pochissime cure: poca acqua e poca luce. Difficilmente potranno morire, anche se si è neofiti in questo campo. Quali sono queste piante?

Le tre piante da interno che hanno bisogno di poca luce e acqua

pianta hoya
Hoya (Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Hoya

La prima pianta da citare e che ha bisogno di poche cure è sicuramente la Hoya. Conosciuta anche con l’appellativo di “fiore di cera”, per via delle sue foglie carnose, questa pianta resiste anche alle condizioni più difficili. Inoltre può regalare bellissimi fiori caratteristici a forma di stella. È una piante di origini tropicali e per questo ha bisogno di poca acqua e luce. Il modo migliore per prendersi cura della Hoya è quella di nebulizzare dell’acqua sulla pianta stessa.

Medinilla

Questa pianta è perfetta per abbellire l’interno della propria casa. I fiori della Medinilla sono grandi, a grappolo, pendenti e dai colori molto accesi. Anche questa è di origine tropicale e perciò necessità di umidità piuttosto che acqua. Porre la pianta in un terreno acido e ben drenato e piuttosto di innaffiare molto, bagnare il terreno regolarmente.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram

Saintpaulia

La Saintpaulia è l’ultima pianta di questa lista, ed è una delle più facili di cui prendersi cura. È conosciuta anche con il nome di violetta africana e fiorisce in estate, primavera e autunno. I suoi fiori possono essere fucsia, blu, rosa, bianchi e viola. La Saintpaulia può resistere a lungo se non viene abbeverata ed è per questo che è anche molto amata da chi non ha il pollice verde. L’importante è tenere questa pianta in un ambiente poco luminoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.