Per conservare al meglio le castagne non devi far altro che usare questo sistema

Se sei goloso di castagne e non vedevi l’ora che arrivasse l’autunno per assaggiarle e gustarle, allora devi assolutamente sapere anche come le puoi conservare, perché non vorrai mica rischiare che vadano a male vero?

castagne
Castagne al forno (Canva)

Le castagne saranno anche matte ma sono pure terribilmente buone, e se anche tu sei uno fra quelli che non vedeva l’ora che arrivasse l’autunno per andare a castagne, sono sicura che sei già andato a raccoglierle.

Magari come al solito hai poi finito per prenderne troppe, divorato dalla brama di mangiarle una volta arrivato a casa. Ma ora che hai tutte quelle castagne in che modo le puoi conservare senza il rischio che vadano a male? Questo sistema è geniale!

Il sistema vincente per conservare le castagne

castagne forno
Castagne e vino (Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Insomma, non hai proprio perso tempo per fare una prima scorpacciata di castagne, magari con un buon vino. Ti sei talmente abbuffato che non sei riuscito nemmeno a finirle. Questo però è un peccato perché ora che farne di tutte quelle castagne avanzate? Non vorrai di certo buttarle giusto? Assolutamente no, perché esistono tantissimi modi per conservarle, che siano crude o cotte.

Partendo dalla prima ipotesi, ossia castagne appena raccolte e non consumate, ciò che puoi fare è immergerle nell’acqua fino a ricoprirle. Dopo un po’ noterai che alcune di loro torneranno su e ciò vorrà dire che quelle saranno da scartare. Lasciale in acqua per 9 giorni e per i primi 4 cambia la metà dell’acqua. Dal quinto fino al nono giorno invece cambiala completamente. Passati tutti i 9 giorni, scola le castagne e falle asciugare per circa due giorni, in modo tale che si asciughino al meglio.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram e TikTok

Ora ciò che puoi fare è conservarle in un luogo asciutto e fresco per 3 mesi circa. Vedrai che saranno come appena raccolte! Se invece quando sei arrivato a casa hai subito cotto le tue castagne, ciò che puoi fare ora è farle raffreddare e inserirle all’interno di sacchetti pensati apposta per il freezer, dove potrai conservarle per sei mesi al massimo. Prima però assicurati di aver eliminato la buccia. Ora che sai in che modo puoi conservare le castagne sia cotte sia crude, non ti preoccupare anche se ne raccogli troppe, perché non saranno mai abbastanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.