Fasce orarie sull’energia elettrica: cosa sono e come sfruttarle per risparmiare

Come funziona il funzionamento delle fasce orarie sull’energia elettrica. In che modo dobbiamo sfruttarle per potere contenere i costi della bolletta della luce.

Una lampadina ed una bolletta della luce
Una lampadina ed una bolletta della luce (Foto Canva)

Le fasce orarie sull’energia elettrica sono un qualcosa di sostanzialmente noto e che esiste da molto tempo. Adesso che siamo purtroppo tutti quanti soggetti alla crisi energetica occorre imparare come usarle al meglio. In questo modo riusciremo ad ammorbidire l’impatto che il costo della bolletta della luce sta avendo sulle nostre tasche.

L’utilizzo indiscriminato degli elettrodomestici non è la sola causa che porta a dovere pagare tantissimo per il consumo di energia elettrica prodotta. Anche impiegare la lavatrice, l’asciugatrice o la lavastoviglie in precise fasce orarie porta a degli esborsi più o meno marcati.

Riguardo alle stesse fasce orarie sull’energia elettrica, non bisognerebbe mai dimenticare di mettere in funzione alcuni dei macchinari che abbiamo in casa solamente a certi orari del giorno. Così questa cosa ci favorirà, perché l’accensione degli elettrodomestici costerà meno.

Fasce orarie sull’energia elettrica, quali sono e come avviene il risparmio

Una scarpetta e delle spine collegate
Una scarpetta e delle spine collegate (Foto Canva)

Le fasce orarie sono tre: si tratta della F1, della F2 e della F3. Bisogna tenerle in considerazione su base giornaliera ma non solo. Perché anche in determinati momenti della settimana le stesse vanno sfruttate per attuare un risparmio. La loro introduzione risale al 2007 per opera dell’Arera, ovvero della Autorità di regolazione per energia reti e ambiente.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI

La fascia oraria F1 va dal lunedì al venerdì e vige dalle ore 08:00 alle ore 19:00. Ed è quella in cui l’utilizzo degli elettrodomestici comporterà i costi maggiori. Poi c’è la F2, che va dalle 19:01 alle 23:00 ed anche dalle 07:00 alle 08:00 e che abbassa i costi relativi all’accensione dei macchinari che funzionano con la corrente elettrica. Il sabato c’è invece dalle 07:00 alle 23:00.

Con la fascia F3, la più economica in assoluta, l’applicazione va dal lunedì al sabato dalla mezzanotte fino alle 07:00 del mattino, e dalle 23:00 fino a mezzanotte. Di domenica e nei giorni festivi, indicati in rosso sul calendario, si applica invece sull’arco di tutte e ventiquattro le ore della giornata.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram

È proprio nei festivi quindi che conviene fare una lavatrice od accendere gli elettrodomestici che richiedono un consumo di energia elettrica superiore. Per quanto riguarda le diffusissime tariffe biorarie, si ha una normale F1 alternata ad una che è in pratica una fusione delle F2 e F3.

Impostazioni privacy