Tra pochi anni soffriremo tutti di questa malattia agli occhi: scoperta allarmante

C’è un grosso inconveniente che riguarda in tantissimi, con una malattia agli occhi che sta colpendo milioni di persone. Di cosa si tratta.

Una persona con problemi agli occhi
Una persona con problemi agli occhi (Foto Canva)

C’è una malattia agli occhi sempre più diffusa e che colpisce un numero crescente di individui. La conferma arriva da ambiti medici e scientifici. La causa di tutto ciò è dovuta a quelle che sono delle abitudini sempre più diffuse e che purtroppo comportano una elevata percentuale di comportamenti sbagliati.

Di questa malattia degli occhi ha parlato anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha condiviso quelle che sono le preoccupazioni espresse dagli esperti del settore. Il fatto di dovere passare ore ed ore davanti allo schermo di un computer, sia per lavoro, per studio od anche solo per svago, comporta delle complicazioni.

E questa malattia degli occhi ha un nome ben preciso, con l’OMS che fornisce pure i dati in merito a quelle che sono le stime previste in proiezione futura. Sul lungo periodo questa patologia all’apparato oculare colpirà ben il 52% delle persone che vivono sull’intero pianeta. A partire dai giovani.

Malattia agli occhi, non solo negli anziani: tantissimi i giovani colpiti

Una donna con dei problemi agli occhi
Una donna con dei problemi agli occhi

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Parliamo della miopia, che nella sola Europa, entro poco meno di trent’anni, porterà almeno il 77% in media della popolazione continentale a dovere portare in maniera più o meno costante gli occhiali. Il tutto è causato dall’utilizzo intensivo degli schermi, non solo dei pc ma anche dei telefonini e dei tablet.

Che in milioni impiegano anche quando sono a letto, ed in condizioni non corrette. Una elevata illuminazione dello schermo in un ambiente buio sforza in maniera eccessiva il bulbo oculare. E le conseguenze possono essere dei disturbi agli occhi che finiscono con il diventare cronici.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram

Anche i bambini sono tremendamente esposti. La malsana abitudine dei genitori nel concedere i propri smartphone a bimbi persino di 2-3 anni a tutte le ore di giorno, perché così se ne stanno buoni, finisce con il far si che anche i più piccoli subiscano i nefasti effetti di questa brutta abitudine. C’è una perdita media di 0,3 diottrie nei bambini.

La miopia ha anche delle spiegazioni a livello genetico: può risultare ereditaria, insomma. Ma anche quella indotta si sta diffondendo in maniera estremamente preoccupante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.