Mai fare questo sbaglio quando ti lavi i denti 🦷 perché potresti rovinarli molto

Non credete a tutto quello che leggete su internet: alcuni metodi “naturali” per sbiancare e lavare i denti sono in realtà seriamente dannosi. Il parere degli esperti.

Filo interdentale (Canva)

Non tutto ciò che si vede su Facebook e Instagram è vero, soprattutto quando si parla di sbiancamento dentale “naturale”. Uno dei maggiori fraintendimenti che riscontriamo tra i pazienti è l’idea che tutti gli ingredienti naturali facciano bene al sorriso. In realtà, molti degli ingredienti utilizzati per lo sbiancamento naturale sono abrasivi per i denti e possono consumare lo smalto nel tempo.

Le voci sui vari metodi naturali per sbiancare i denti vanno appunto prese come tali in quanto spesso queste leggende finiscono per ingannare chi legge e la propria salute fisica. Tra i vari metodi di sbiancamento dei denti, alcuni secondo gli esperti sono da considerare dannosi e da evitare. Tutti i dettagli.

Sbiancare i denti con bicarbonato e limone? I motivi per cui non dovreste farlo

Internet è pieno di trucchi strani e meravigliosi per ogni genere di cose, e i trattamenti dentali non fanno eccezione. I dentisti passano almeno cinque anni a imparare come curare denti e gengive, mentre voi potete imparare da soli a riparare un’otturazione o persino a raddrizzare i vostri denti in pochi minuti (probabilmente è inutile dire che non è raccomandabile). Il metodo più duraturo, tuttavia, è quello di “sbiancare i denti con bicarbonato di sodio e succo di limone”.

Denti bianchi (Canva)

Ci sono centinaia di articoli e video che promettono denti più bianchi in pochi minuti, a una frazione del costo dello sbiancamento professionale. La maggior parte di essi prevede di mescolare il bicarbonato di sodio con il succo di limone per formare una pasta da applicare sui denti e da spazzolare via.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Whatsapp: come non far sapere agli altri a chi invii messaggi, nuova funzione da conoscere

Molti consigliano questo rimedio naturale per lo sbiancamento dei denti e mostrano i propri risultati, ma c’è qualcosa di vero in questa tecnica fai-da-te? Beh, più o meno. Il bicarbonato di sodio e il succo di limone sbiancano i denti, ma questo non significa che sia sicuro.

Sebbene mangiare frutta faccia bene alla salute, non bisogna mai lasciare che il succo di frutta acido rimanga sui denti per periodi di tempo prolungati. L’acido contenuto nei limoni e in altri frutti può consumare lo strato esterno dei denti (smalto). Lo smalto non solo fa apparire i denti bianchi, ma protegge il sensibile strato di dentina sottostante. Una volta consumato lo smalto, si è più vulnerabili alla sensibilità dei denti e alla carie.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

È un mito che sia possibile sbiancare i denti con succo di limone e bicarbonato di sodio. A differenza del dentifricio, il bicarbonato di sodio è abrasivo e col tempo consuma lo smalto dei denti. Allo stesso modo, il succo di limone è troppo acido per rimanere sulla superficie dei denti. È molto meglio utilizzare un dentifricio fluorato approvato dall’American Dental Association per rafforzare lo smalto e sbiancare i denti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Hai mai provato questo trucco con le bucce degli agrumi? Non immagini quanto siano utili

Poiché i limoni sono altamente acidi, è difficile sapere quanto bicarbonato di sodio sia necessario per annullare l’acidità del succo di limone. Piuttosto che rischiare la salute orale, vi consigliamo di fissare un appuntamento con il nostro dentista per imparare a sbiancare i denti in modo sicuro.

Modi più sicuri del bicarbonato per sbiancare i denti

Ci rendiamo conto che le cure dentali possono essere costose e le soluzioni fai-da-te possono sembrare allettanti. I pericoli del fai-da-te, tuttavia, sono di gran lunga superiori ai benefici. Si rischia di danneggiare i denti e di spendere più tempo e denaro a lungo termine per rimediare.

Se lo sbiancamento professionale non rientra nel vostro budget, tenete a bada le macchie superficiali spazzolando i denti due volte al giorno e utilizzando il filo interdentale prima di andare a letto. Anche una visita dall’igienista è un modo efficace e conveniente per mantenere i denti puliti e sani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.