Sarebbe da sciocchi gettarle via: riutilizzare così le bustine di tè usate è geniale

Come riutilizzare le bustine di tè senza sprechi: tutti i benefici di appenderle in una specifica zona della casa stimolerebbe il sonno.

Sonno (Canva)

La prima cosa da sapere è che è bene riutilizzare le bustine di tè. L’inconveniente è che dopo la prima tazza si perde sapore e forza. Ma se vi piace il tè forte, c’è un modo per riutilizzare le bustine.

Prima di tutto, è necessario conservare le bustine di tè in un luogo umido. Una volta seccate, diventano un terreno fertile per muffe e batteri. La cosa migliore è conservarle in un bicchierino pieno d’acqua. In questo modo si manterranno umide mentre vengono conservate. Sebbene sia possibile lasciarli fuori in cucina, di solito li metto in frigorifero per ridurre le possibilità di proliferazione dei batteri. Se pensate di avere batteri o muffe nella vostra bustina di tè, il miglior indicatore è l’odore. Se l’odore è strano, buttatela.

Come riutilizzare le bustine di tè: le idee migliori

Tavola (Canva)

Una bustina di tè può essere riutilizzata una o due volte. Dopodiché, è esaurita. Il riutilizzo del tè verde o bianco funziona meglio delle miscele più scure.

Dopo aver messo in infusione una tazza, conservare le bustine per la tazza successiva. Poi, mettere di nuovo in infusione entrambe le bustine con una nuova bustina di tè. La seconda tazza di tè ottenuta è solo leggermente meno forte, ma è perfetta per i pomeriggi in cui non si ha bisogno di troppa caffeina. Il riutilizzo delle bustine di tè è riservato a chi beve poche tazze al giorno, altrimenti conservare le bustine diventa un problema.

1. Nutrire le piante

Quando si acquistano bustine di tè biodegradabili, è possibile compostarle. Sono un’ottima fonte di cibo per le piante. The Spruce dice che cospargere le foglie di tè usate alla base delle piante che amano l’acidità e poi lavorarle nel terreno può aiutarle a crescere.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ->La relazione tra Kate e re Carlo è ormai consolidata: il bacio in pubblico che svela tutto

2. Fate un bagno di tè

Non c’è bisogno di comprare dei saponi da bagno di lusso quando si hanno a portata di mano bustine di tè usate. Dopo aver riempito la vasca con acqua calda, gettatene un paio per un bagno rilassante, lenitivo e profumato. Due ottime scelte per iniziare? Camomilla e zenzero.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

3. Bando alle borse e alle occhiaie

Le bustine di tè usate possono regalarvi una giornata di benessere nel comfort di casa vostra. Dopo averle fatte raffreddare, gli esperti consigliano di metterle sulle palpebre chiuse per ridurre l’infiammazione, in particolare il tè verde o la camomilla.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Il principe Harry e James Hewitt: potrebbe essere lui suo padre? La dichiarazione scioccante

4. Eliminare i cattivi odori

Attualmente ho una scatola aperta di bicarbonato di sodio nel frigorifero per eliminare gli odori che si presentano, ma le bustine di tè usate potrebbero essere una scelta ancora migliore. Dopo averle asciugate, potete metterle in fondo al frigorifero, dove aiuteranno ad assorbire tutto ciò che puzza. Potete usare la stessa tattica anche per le scarpe da ginnastica, mettendo una bustina di tè essiccata e usata in ogni scarpa dopo l’allenamento.

5. Appendete le bustine alla porta della camera da letto

Per profumare i vostri ambienti risparmiando, basterà appendere alla porta della vostra camera da letto le bustine di tè inutilizzate. Riempitele con qualche goccia di olio essenziale per far sì che l’aroma si sprigioni in tutta la casa. Inoltre, l’odore del tè stimola il sonno e il rilassamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.