Calamari imbottiti: 5 sbagli che fanno tutti e che li rendono immangiabili, occhio

Quando si cucinano i calamari imbottiti, si commettono alcuni sbagli che ne compromettono il sapore, rendendoli immangiabili.

errori preparazione calamari ripieni
Piatto con calamari ripieni (Canva)

È uno dei secondi più amati, ma è anche uno dei piatti più difficili da cucinare alla perfezione. I calamari imbottiti, o ripieni, sono una bontà irrinunciabile, ma esistono alcune regole per servirli buoni e col giusto ripieno. Regole che, molto spesso, vengono infrante: il risultato è un piatto rovinato per colpa di alcuni errori che andrebbero evitati.

Per ottenere un piatto saporito e cotto al punto giusto, meglio evitare di commettere 5 sbagli. Quali sono? Prima di tutto, bisogna cucinare un calamaro fresco, dall’aspetto lucido e dal colore vivace. Inoltre, questo deve diffondere un profumo di mare, solleticando le narici. Dopodiché, possiamo iniziare a cucinare questo splendido pasto.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIKTOK

Gli errori da non commettere quando si preparano i calamari ripieni

sbagli cucinare calamari
Calamari imbottiti serviti in tavola (Canva)

Uno degli errori più comuni riguarda la farcitura del calamaro, che viene fuori troppo liquida e un poco insipida. Come ogni creatura marina, la troppa cottura non va bene, ed è proprio questa che deve essere limitata a una manciata di minuti, mettendo sempre il coperchio sulla padella. Bastano 5 minuti per mantenere una farcitura compatta.

POTREBBE INTERESSARTI QUESTO CONTENUTO → Torta veloce al Kinder Cereali: non devi nemmeno accendere il forno, perfetta per la merenda

Perciò, il primo passo è quello di prestare attenzione alle tempistiche di cottura. Altro sbaglio che avviene frequentemente è legato alla pulizia del calamaro. Quando si effettua la pulizia, bisogna farla in modo delicato, per non rischiare di rovinare la carne, compromettendone la cottura.

POTREBBE INTERESSARTI QUESTO CONTENUTO → Solo 12 minuti di cottura per questa torta salata sfiziosa e gustosissima: la cena è servita!

La corretta pulizia segue determinati passaggi, come il lavaggio sotto acqua corrente, il distacco della testa e dei tentacoli, l’eliminazione della cartilagine, delle interiora e della pelle, e ancora un nuovo lavaggio. Il terzo errore riguarda la chiusura della farcitura nel calamaro.

Questa si effettua con degli stecchini, mentre si scotta in padella. Il calore salderà bene le parti. Altra accortezza da considerare è la farcitura, che non deve mai essere eccessiva. La classica farcitura consiste in molliche di pane, olio, erbe aromatiche, un uovo, aglio.

POTREBBE INTERESSARTI QUESTO CONTENUTO → Torta di mandorle e arance: una tenera bontà tutta da gustare, al primo assaggio sarà amore

Basta questa, senza ricorrere a formaggi, ceci acciughe e molto altro ancora. Infine, l’ultimo errore da evitare è quello di non servirli subito. Quando la carne è calda è moto tenera. Se si raffredda troppo non si riesce a tagliare, perciò, appena il piatto è pronto bisogna metterlo in tavola.

Impostazioni privacy